Università degli Studi

di Trento

Sistema Bibliotecario di Ateneo

Polo umanistico-letterario

 

 

 

RES  NOVAS

3/2009  (XCVI)

Notiziario (saltuario) di umanesimo digitale

 

 

 

 

 

 

Siti e progetti di interesse umanistico
Informazioni ed utilità umanistiche
Strumenti, tecniche e suggerimenti per la ricerca

Arretrati

Per ricevere il notiziario in posta elettronica scrivere al curatore inviando il proprio indirizzo email

 

 

 

 

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
°°°°°°°°°°°°


 
  

 

 

 

 

 

 

 

SITI E PROGETTI DI INTERESSE UMANISTICO

 

 

 

 

PORTUS  PROJECT

“The Portus Project…aims to answer major research questions about Portus, the port of imperial Rome. The Portus Project is a continuation of a successful research collaboration between the University of Southampton, the British School at Rome (BSR), the University of Cambridge and the Soprintendenza di Beni Archeologici di Ostia.

The Portus Project includes multiple seasons of survey in the land lying to the south of the port, as well as the excavation of a central area within the port itself, in order to provide answers to a number of key questions about Portus' character and development, its regional context and relationship to Ostia, and its connections to other ports in Italy and the Mediterranean.

The excavation will apply an integrated suite of techniques not generally used on complex Mediterranean sites with major structural remains, including digital recording and visualization. This exceptionally rich and challenging site provides young academics and students with experience and training in site and survey techniques, electronic data-capture and in the identification and analysis of artefacts, fauna and botanical remains.” (cit dal web proprietario: 13/3/09)

http://www.portusproject.org/

 

PARLARE  ITALIANO

“Parlare italiano è il primo osservatorio dedicato allo studio del parlato italiano costituito nel 2004 da gruppi di ricerca di varie università italiane. Parlare italiano  offre un ampio spettro di ricerche linguistiche relative a vari settori di ricerca e a vari livelli di descrizione basate su corpora  raccolti in diverse situazioni comunicative e variamente annotati. Nella sezione dati e strumenti si possono trovare numerose risorse per lo studio del parlato. Tutto il materiale pubblicato su Parlare italiano è liberamente scaricabile a fini scientifici.” (cit dal web proprietario: 16/3/09)

http://www.parlaritaliano.it/parlare/

 

BLLDB   -  Bibliography of Linguistic Literature 

“The BLLDB online presents an online version of the key publication "Bibliography of Linguistic Literature" (BLL), which is published annually by the University Library, Frankfurt am Main. It is a valuable source for linguistics in general, and for English, German and Romance (Italian and Spanish) linguistics in particular. The bibliography includes: journal articles; articles of conference proceedings; monographs; dissertations; and Festschrifts. The BLLDB digitalizes all volumes of the BLL dating back to 1971, thereby making available some 354,000 citations. The database is updated quarterly and around 10,000 citations are added per year. Detailed instructions on how to use and search the database and a history of the project are given. Users can browse an index of journals and publications by type, for example: research projects; newsletters; linguistic institutions; history of linguistics; and countries/regions. The site is in English and German. This resource is extremely useful for scholars of linguistics as a means of locating secondary sources.”  (cit. da Intute  18/3/09)

http://www.blldb-online.de

 

BEWEB  -  Beni Culturali Ecclesiastici

“Gli inventari informatizzati dei beni culturali realizzati dalle diocesi italiane a partire dal 1997 d’intesa con il Ministero per i beni e le attività culturali (I.C.C.D.) sono oggi disponibili nella banca dati centrale curata dall’Ufficio Nazionale per i beni culturali ecclesiastici e dal Servizio informatico della Conferenza Episcopale Italiana che viene qui presentata in rete in forma ancora sperimentale. Le immagini e le informazioni in rete sono solo un limitatissimo campione delle schede di cui dispongono le singole diocesi, alle quali si rimanda per ogni ulteriore approfondimento. Abbiamo curato una presentazione che mette in evidenza non solo le caratteristiche storiche e artistiche ma anche il valore simbolico, liturgico e funzionale dei beni culturali presenti nelle chiese italiane. Questo è solo un primo passo.” (cit dal web proprietario: 20/3/09)

http://www.chiesacattolica.it/beweb/

 

CULTURAITALIA

''CulturaItalia è il contributo italiano a Europeana…Il progetto permette la fruizione online del patrimonio culturale italiano fornendo un punto di accesso integrato e multilingue per la conoscenza delle risorse digitali dei musei, delle biblioteche, degli archivi e degli istituti di ricerca e di formazione del nostro Paese” (cit. da ADN Kronos 23/3/09).

CulturaItalia propone un accesso guidato al mondo della cultura italiana. Grazie a soluzioni informatiche innovative, raccoglie ed organizza milioni di informazioni sulle risorse che compongono il ricco universo culturale del paese, mettendole a disposizione degli utenti della Rete

Il progetto è promosso e gestito dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali (MiBAC), con la consulenza scientifica della Scuola Normale Superiore di Pisa. CulturaItalia è alimentato dal contributo di numerose organizzazioni e istituzioni del mondo della cultura italiana, che forniscono le informazioni, vera e propria “materia prima” del Portale. Proprio per questa capacità di mettere a sistema i valori informativi di tanti soggetti diversi, costituisce una esperienza di avanguardia in Europa ed è stato preso a riferimento da molti altri paesi per la promozione di iniziative simili.

Le informazioni sulle risorse culturali non sono prodotte dal Portale, ma sono fornite direttamente dai soggetti che posseggono e gestiscono le risorse.L’utente, attraverso il Portale, accede ad una base di “metadati”, che aggrega ed organizza le informazioni provenienti da tutti i fornitori convenzionati con CulturaItalia. Egli può scoprire risorse di ogni genere che compongono l’articolato patrimonio culturale del paese (musei, fotografie, biblioteche, archivi, gallerie, mostre, monumenti, filmati, dischi, ecc.), per soddisfare obiettivi di ricerca scientifica o di semplice curiosità. CulturaItalia è un sistema “aperto” in quanto cresce e si sviluppa di pari passo con le nuove informazioni sulle risorse che arricchiscono il database. Il Portale non contiene al proprio interno le risorse sul patrimonio culturale italiano, ma si propone come punto di partenza per un’esplorazione orientata verso altri siti.

CulturaItalia offre agli utenti specializzati, come studenti, ricercatori, e addetti ai lavori del settore culturale, l’opportunità di effettuare ricerche mirate corrispondenti ad interessi molto specifici attraverso un motore software evoluto. Verso gli utenti non specializzati, come cittadini e turisti, il Portale stimola la curiosità e offre occasioni di scoperta e approfondimento delle risorse culturali del territorio, anche grazie a contenuti redazionali (itinerari tematici, articoli, focus, eventi, rubriche) pubblicati per valorizzare il patrimonio di "metadati" presenti nel database del sito. (cit. dal web propr. riedita dal cur. del sito. 24/3/09)

http://www.culturaitalia.it/pico/

 

FONTES  ANGLO-SAXONICI

“Fontes Anglo-Saxonici: A Register of Written Sources Used by Authors in Anglo-Saxon England is intended to identify all written sources which were incorporated, quoted, translated or adapted anywhere in English or Latin texts which were written in Anglo-Saxon England (i.e. England to 1066), or by Anglo-Saxons in other countries.

The material is compiled in the form of a database which analyses each Anglo-Saxon text passage by passage, sentence by sentence or, if necessary, phrase by phrase, identifying the probable source-passages used for each particular segment. The database now contains over 28,000 records analysing in detail the source-relationships of around 1143 Anglo-Saxon texts (over 500 Old English and over 600 Latin) and identifying the use of over 1000 sources and analogues. These numbers continue to grow rapidly as we add records to the database.

The database shows which texts were known in Anglo-Saxon England, how well specific texts and authors were known, and in what different ways they were used. It also provides the basis for studies on the intellectual interests of Anglo-Saxon authors, and what contributions the Anglo-Saxons made to the history of ideas.” (cit dal web proprietario: 27/3/09)

http://fontes.english.ox.ac.uk/

 

REGESTA  IMPERII

This is a cooperative project aiming to make available a free online version of all the published volumes of Regesta Imperii. Regesta Imperii is one of the largest source works for German and European history providing an inventory of all the documentary and historiographical sources of the Roman-German kings and the Popes of the early and high Middle Ages. The project is being developed by the Deutsche Kommission für die Bearbeitung der Regesta Imperii, Akademie der Wissenschaften und der Literatur Mainz and the Bayerische Staatsbibliothek Munich. Most pages of Regesta have been scanned as large images, which are available for browsing and searching in a well structured, sophisticated and ingenious database. Fewer pages to date have also been added to the database in full-text version. In addition to the online Regesta, the project is also developing a bibliographic database - RI Opac - containing at present over 400,000 titles on European medieval history, including the references quoted in the publications of the Regesta Imperii itself. This bibliographic tool offers a good search engine with keyword, title and author indices, and an alphabetical and systematic geographic and thematic thesaurus. The website also has information about the history of the project, project partners, staff, as well as other links and online tools related to medieval history.” (cit dal web proprietario: 27/3/09)

http://www.regesta-imperii.de/

 

 

 


NOVITÀ nella Rassegna degli strumenti informatici per lo studio dell’antichità classica
Aggiornamento al 19 gennaio 2007
NOVITÀ in  Reti Medievali
Aggiornamento  al  30 aprile 2008
Presentazione di Reti Medievali in Power Point (aggiornamento: aprile 2004)

NOVITÀ in  Italianistica Online
Aggiornamento al  10 gennaio 2009

NOVITÀ nella Enciclopedia Multimediale delle Scienze Filosofiche
Aggiornamento al  29 marzo 2009

NOVITÀ in  SWIF - Sito Web Italiano per la Filosofia
Progetto terminato nel 2008: il sito contiene l' archivio dal 1995

NOVITÀ in  Philosophia Medii Aevi   
Aggiornamento  al  23 marzo 2009


 

inizio


 
 

°°°°°°°°°°°°
°°°°°

 

 

 

 

 

 

INFORMAZIONI ED UTILITÀ UMANISTICHE

 

 

Dizionario Biografico degli Italiani  -  Treccani

“Un'opera in evoluzione, che oggi raccoglie le biografie degli italiani non più in vita, fino alla lettera M. Le voci non ancora ultimate sono temporaneamente sostituite dalle versioni estratte dalla Banca Dati Treccani, che comprende anche personaggi viventi. ” (cit dal web proprietario: 12/3/09)

http://www.treccani.it/Portale/ricerche/searchAdvanced.html

 

Forum PA  -  Al centro dell’ innovazione

 “…Progetto integrato di comunicazione che promuove un confronto diretto ed efficace tra pubbliche amministrazioni centrali e locali, imprese e cittadini sui temi chiave dell'innovazione nel sistema paese e nei sistemi territoriali. FORUM PA si è affermato negli anni come occasione unica di incontro e confronto sull’innovazione tra attori pubblici e privati. Il processo di crescita del paese ha, infatti, trovato nella pubblica amministrazione locale e centrale un soggetto trainante dell’innovazione, soprattutto quando questa ha assunto il ruolo di regia e messa in rete dei diversi soggetti protagonisti nei sistemi sociali ed economici, in un più maturo sistema di governance.

Una governance necessaria per mettere a sistema le energie vitali di cui l’Italia è ricca: innovatori nel settore pubblico, ricercatori universitari, aziende competitive, autonomie locali che però, spesso, non comunicano fra di loro, non condividono un progetto o una visione comune di sviluppo.

…nodo attivo del network italiano dell’innovazione, organizzando e gestendo iniziative e progetti che creano occasioni di connessione, scambio e confronto fra le diverse energie vitali del paese e la pubblica amministrazione centrale e locale…momento di approfondimento, ascolto, diffusione e valorizzazione delle più importanti iniziative di innovazione che provengono di sistemi settoriali e territoriali italiani..” (cit dal web proprietario: 12/3/09)

E’ possibile iscriversi per ricevere una newsletter gratuita.

http://portal.forumpa.it/

 

Féeries  -  Etudes sur le conte merveilleux, XVIIe - XIXe siècle

Cette revue annuelle est publiée par l' Unité mixte de recherche LIRE  (Littérature, idéologie, représentations) / CNRS n°5611. Elle est consacrée au conte merveilleux de langue française, du xviie au xixe siècle. Chaque numéro est consacré à un thème et présente un compte rendu de la littérature critique sur le genre. La ligne défendue par la revue est celle d'une approche résolument littéraire : les articles publiés travaillent le conte avec les instruments, les méthodes et les problématiques des poétiques du récit et de l'énonciation contemporaines ; elles l'approchent comme un secteur particulièrement sensible de la littérature, un espace d'échange entre les genres, un creuset d'expérimentation formelle et de réflexion esthétique. L'histoire du conte merveilleux étant européenne, la revue accueille également des approches comparatistes..” (cit dal web proprietario: 13/3/09)

http://feeries.revues.org/

 

Revue.org  -  Fédération de revues scientifiques en sciences humaines et sociales

Nato nel 1999, Revues.org è il più anziano portale francese di riviste specializzate in scienze umanistiche e sociali. In origine nacque per la promozione delle francofone : oggi accoglie tuttavia anche pubblicazioni edite al di fuori della Francia ed in altre lingue. Riconosciuto ormai sia a livello nazionale che internazionale, Revue.org offre alle riviste aderenti una visibilità di prim’ ordine

E’ promosso dal Centre pour l’édition électronique ouverte (CLEO), dal Centre national de la recherche scientifique (CNRS), dall’ École des hautes études en sciences sociales (EHESS), dall’Université de Provence e dall’Université d’Avignon.

C’è la possibilità di abbonarsi alla Lettre électronique de Revues.org, notiziario mensile che informa sulle novità in corso. L’ équipe di Revue.org cura tra l’ altro il motore di ricerca, specializzato in scienze umanistiche e sociali, In-extenso.

http://www.revues.org/

 

Emeroteca Digitale  -  Biblioteca Nazionale Braidense

“L'Emeroteca Digitale è un'iniziativa promossa dalla Biblioteca Nazionale Braidense, volta a pubblicare in formato digitale il patrimonio dei periodici d'interesse per la storia e la cultura d'Italia. I periodici pubblicati provengono dalla BNB e dagli istituti che aderiscono al progetto…Attualmente la base dati, in costante aggiornamento, contiene 867 testate per un totale di circa un milione e mezzo di pagine fruibili liberamente via web (ad eccezione dei documenti ancora coperti dal diritto d'autore consultabili in sede).

I documenti sono distribuiti nel formato open source DjVu®, per visualizzarli è necessario installare un plug-in (scaricabile dal sito).” (cit dal web proprietario: 13/3/09)

http://emeroteca.braidense.it/

 

Centre for forensic linguistics 

“This is the homepage of the Centre for Forensic Linguistics at Aston University. Forensic Linguistics is the study of language in relation to the law. It includes such topics as the language of the law, how to interpret it and make it accessible; the study of language in the judicial process; and linguistic evidence in court cases. The webpage contains information about courses and education at the centre, including a summer school in Forensic Linguistics, along with short presentations of the staff and some brief descriptions of sample cases they have been involved in. The site contains a brief introduction to the subject as well as information about Forensic Linguistic Advice, Investigation and Research (FLAIR) which is the part of the centre that provides consultancy services in forensic text analysis. In addition it contains a small number of articles written by the staff of the centre, provided in PDF format. The site is easy to navigate and contains useful information for anyone interested in the subject area.”  (cit. da Intute  16/3/09)

http://www.forensiclinguistics.net

 

Understanding Science  -  Capire la scienza

“Tanti interrogativi si moltiplicano attorno all’ informazione scientifica in Rete: i canali di comunicazione sono sempre autorevoli? Ed ancora: quale metodo occorre seguire per aggiornarsi in un cyberspazio sempre più saturo di informazioni? Il nuovo sito web “Understanding Science” è un portale pubblicato dall’Università di Berkeley in collaborazione con la National Science Foundation. “Capire la scienza” è lo scopo di questa interessante iniziativa on line, da cui trae anche il nome. Si tratta senza dubbio di uno sforzo divulgativo ed epistemologico di vaste proporzioni. Al centro c’è la Scienza con la “S” maiuscola” che scienziati e comunicatori cercano di spiegare in ogni dettaglio.”  (fonte:  Villaggio Virtuale  18/3/09)

http://undsci.berkeley.edu

 

Alpine Jurassic Working Group

“Compiled by Dr Michael Rasser, a palaeontologist at Geologische Bundesanstalt, Vienna, this site aims to present the work of geologists and paleontologists studying the Alpine Jurassic. The site includes a searchable literature database (currently containing 1134 records), descriptions of ongoing projects, a directory of people in the field and related links. ”  (cit. da Intute  16/3/09)

http://paleoweb.net/jura/index.htm

.

BAICR  -   Sistema Cultura

"BAICR Sistema Cultura è un consorzio non profit costituito nel 1991 tra cinque istituti culturali italiani - l’Istituto della Enciclopedia Italiana, l’Istituto Luigi Sturzo, la Fondazione Lelio e Lisli Basso-Issoco, la Società Geografica Italiana, la Fondazione Istituto Gramsci - con lo scopo di contribuire alla valorizzazione del patrimonio storico-culturale del nostro paese attraverso metodologie innovative, logiche di comunicazione e creazione di ambienti digitali.
L’attività del Consorzio è anche volta a creare una nuova immagine delle strutture culturali, frutto di un maggiore impegno nella comunicazione e nella dimensione economica, impegno che non contraddice fisionomia e finalità delle istituzioni.
” (cit dal web proprietario: 25/3/09)

http://www.baicr.it/site/it-IT/

 

Almanacco della Scienza

Quindicinale del Consiglio Nazionale delle Ricerche: a cura dell’ Ufficio stampa. Nel sito di quest’ ultimo è anche possibile sottoscrivere una mailing list per ricevere notizie e novità in tempo reale.

http://www.almanacco.rm.cnr.it/


 

inizio

 

 

 

 

 

 

STRUMENTI, TECNICHE E SUGGERIMENTI PER LA RICERCA

 

 

Ontology

 “L'attuale incapacità dei motori di ricerca di reperire sempre con precisione le informazioni dai numerosi database raggiungibili in Rete complica spesso la vita ai ricercatori scientifici, che si ritrovano a lavorare isolati senza poter approfittare delle potenzialità offerte dal Web. Tale svantaggio si rivela, in molti casi, dannoso per il progresso della scienza poiché contribuisce alla moltiplicazione di progetti di ricerca simili che con una migliore coordinazione potrebbero portare più rapidamente a risultati innovativi e affidabili.Intenzionate ad affrontare in maniera diretta il problema, Microsoft e Creative Commons hanno da poco annunciato il rilascio di "Ontology", una funzione aggiuntiva per Office Word 2007 che consente agli autori delle ricerche di aggiungere facilmente i link ad altri lavori scientifici e di rendere maggiormente rintracciabili i loro studi tramite l'aggiunta di annotazione semantiche. Il sistema sfrutta le ontologie, i glossari di base condivisi dalle istituzioni scientifiche per catalogare i loro lavori di ricerca, e consente dunque di giungere con rapidità e precisione ai documenti prodotti dagli altri ricercatori scientifici.

Oltre al plugin Ontology, Microsoft ha messo a disposizione sempre per Word una funzione aggiuntiva per inserire le specifiche delle licenze Creative Commons all'interno dei paper scientifici. Entrambi gli add-in sono distribuiti gratuitamente e attraverso la Microsoft Public License, che consente dunque l'implementazione del codice aperto da parte di sviluppatori di terze parti.”  (fonte:  WebNews  13/3/09)

http://www.webnews.it/news/leggi/10333/ms-e-creative-commons-insieme-per-la-scienza/

 

In-extenso  -  Moteur de recherche scientifique

Si tratta di un motore di ricerca specializzato in discipline umanistiche e scianze sociali. Esplora una parte selezionata dei siti mondiali: in questo modo viene sensibilmente ridotto il “rumore” dovuto a risultati non pertinenti prodotto dai motori generalisti..  I siti sono selezionati dall’ équipe di  Revues.org,  portale della  Fédération de revues scientifiques en sciences humaines et sociales.

E’ possibile ricercare negli articoli depositati presso l’ OAI  (Open Archives Initiative) oppure nelle pagine web selezionate.

http://www.in-extenso.org/

 

 

 

inizio

 

 

***************************
A cura di   Carlo Favale
Internet per gli Umanisti   http://portale.unitn.it/biblio/lett/iu.htm
 

 

Nota:
1-Il presente notiziario ha lo scopo di fornire indicazioni  per la ricerca online in ambito di discipline umanistiche e di strumenti utili per la medesima. Il sito è costruito in base agli interessi culturali gravitanti intorno alla Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università degli Studi di Trento, tenendo tuttavia presenti  anche ambiti più ampi e generali

2-È tassativamente esclusa qualsiasi intenzione di pubblicità palese od occulta: l'indicazione di eventuali siti commerciali tiene conto unicamente dei contenuti atti a soddisfare il punto precedente senza alcun riferimento alla parte commerciale dei siti in oggetto.

 

 

 



 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
   
 ciau Sa'!

;-)))