Università degli Studi di Trento
Sistema Bibliotecario di Ateneo - Servizio Fac. di Lettere

 

RES NOVAS
 2/2007 (XCII)
Notiziario (saltuario) di umanesimo digitale

(Siti verificati in: luglio/agosto 2007)

-Siti di interesse umanistico
-Info 
-Strumenti, tecniche e suggerimenti per la ricerca

Per ricevere il notiziario in posta elettronica scrivere al curatore inviando il proprio indirizzo email

 

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
°°°°°°°°°°°°


 
  

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

SITI DI INTERESSE UMANISTICO

 

 


 

TIME MAGAZINE 1923-2007 

"This website offers an interface to the text of the Time magazine from 1923 to the present day, over 100 million words in all. Users can search for a word or phrase and retrieve all instances of the string in context. Searches can be restricted to a particular period in time, and they may include information about part-of-speech (word class). The results can be displayed in different ways, allowing the user to see, for example, how the frequency of a word has changed over time. The interface also allows for retrieval of collocates (surrounding words). The resource offers a powerful way to explore the English language as published in the Time magazine over the years.

The interface is easy to use. The accompanying help texts provide ample information about how to use the interface and also offers suggestions of the kind of questions that can be answered using the tool. This resource would be of use to anyone interested in the English language, language change, American English, and corpus linguistics. It also offers a valuable tool for looking at cultural and historical events as reported in the Time magazine". (cit. da Intute 8/07)

http://corpus.byu.edu/time

 

ILLUMINATED MANUSCRIPTS

“The Illuminated Manuscripts website, part of the British Library's Collect Britain digitisation initiative, contains over 3000 images taken from the library's collection of illuminated manuscripts. The site is introduced by the curator, and contains images chosen from manuscripts dating from the seventh to the seventeenth centuries, including: annals; medical treatises; hagiographies; psalters; bestiaries; chronicles; and religious works...The images chosen include: marginalia; heraldic art; illuminated and historiated initials and miniatures...Users can browse the illuminated manuscripts collection by title and date or use the Collect Britain advanced search facility. Once selected, the images are presented with a short description and can be viewed either as a large image or as smaller image in which users can zoom and pan.” (cit. da Intute 8/07)

http://www.collectbritain.co.uk/collections/illuminated

 

SILVA RHETORICAE

“Silva Rhetoricae is an online guide…to the terminology used in classical and Renaissance rhetoric. Well-organised and easy to use, the site has two main sections: an overview of the entire subject of rhetoric, and an alphabetical glossary of rhetorical terms.

The overview (described on the site as the 'trees') is divided into the following sections: a description of what we mean by rhetoric (with attention to both content and form); the encompassing terms of rhetoric (kairos, audience and decorum); persuasive appeals (logos, pathos and ethos); 'branches' of oratory (judicial, deliberative and epideictic); canons of rhetoric; rhetorical ability and rhetorical pedagogy. Each article is cross-referenced with links to other pages of the website, for ease of navigation. In this section there is also a timeline of rhetoric giving brief details of the major authors and texts in antiquity, the Middle Ages and the Renaissance. A list of primary sources is also given.” (cit. da Intute 13/07)

http://rhetoric.byu.edu/


AQUAE URBIS ROMAE

“With Aquae Urbis Romae it is possible to study this complex urban system in both linear and lateral modes including: typologically (aqueducts, fountains, floods, sewers, etc.); topographically (the Roman Forum, the Velabrum, the Campus Martius, Trastevere, etc.); and chronologically from approximately 800 BC to the early 21st. century. The study is based on completely new computer maps created especially for this project. The cartographic material is supplemented by historic photographs, maps, prints, and texts.

Modern topographic levels are included at one meter intervals for the intramural city, and all data will ultimately be referenced by elevation, as well as location. This will allow the study of water movement through the city, and will allow sections to be cut within the historic center. It will also be possible to refine and update information as modern excavations reveal new data, and as the city itself makes changes to its infrastructure system. In the near future we will convert this data to GIS format.” (cit. dal web propr. 13/8/07)

http://www.iath.virginia.edu/rome/first.html

 

MUSIC MANUSCRIPTS  (1600 to 1800) -  British and Irish Libraries

“This catalogue enables you to search for music manuscripts from the 17th and 18th centuries preserved in national, public, and academic libraries in the U.K., in county and city archives, and in cathedral and chapel libraries. It also includes details of music manuscripts held in some Dublin libraries…

…You can search the catalogue using a quick freetext search, or by making an advanced search using particular fields, such as composer, title, keyword and library name. The advanced search also enables you to browse the complete list of composers, RISM sigla, manuscript numbers and other elements using the 'list' icon.” (cit. dal web propr. 13/8/07)

http://www.rism-ukie.org/hms/home.php?expand=2

 

CESG - Codices Electronici Sangallenses

La Biblioteca dell’abbazia di San Gallo (inclusa nel Patrimonio mondiale UNESCO) ha avviato un progetto che renderà  accessibili i manoscritti medievali ivi conservati grazie alla creazione di una biblioteca virtuale. L’ intento è quello di pubblicare in rete i codici miniati, in una risoluzione tale da consentire ai ricercatori non solo di lavorare con i manoscritti, ma anche di compiere analisi dettagliate (concernenti la storia dell’arte, ad esempio) delle miniature presenti nei codici. I dati concernenti i manoscritti (in primo luogo le loro descrizioni scientifiche)  verrano via via  immagazzinati in una banca-dati  man mano che procederà la digitalizzazione. Al momento sono accessibili 144 manoscritti.

Con un patrimonio di 2100 codici, la biblioteca abbaziale di San Gallo è compresa nel novero delle più antiche e più importanti biblioteche di manoscritti. Risale al Medioevo la metà dei codici in essa conservati, dei quali 400 sono anteriori all’anno 1000. Esistente senza interruzioni da più di 1200 anni, la biblioteca abbaziale è l’unica istituzione monastica di tal genere rimasta ancora oggi nella sua sede originaria.

http://www.cesg.unifr.ch/en/description.htm

 

MATERIAL RENAISSANCE - Costs and consumption in Italy 1300-1650

“The project aimed to investigate whether the relationship between the marketplace and individual or institutional artistic patronage changed between the 14th and the 17th centuries. We were particularly interested in asking whether art objects were, as is usually assumed, bought and sold in ways that distinguished them from other commodities. In addition we questioned the gendered nature of Renaissance consumption, examining how social communities of buyers and sellers were formed, and exploring the different means by which objects were acquired in courts and republican communities…

…The project explored:

• The comparative prices of different types of goods in Italy over both time and place

• The market for domestic goods such as food and clothing

• The market for objects now considered 'art', particularly panel paintings, metalwork and antiquities

…A collaborative research project involving members of the Universities of Sussex, Edinburgh, Manchester and Warwick, the Università Ca’ Foscari di Venezia and the Università “Luigi Bocconi”, Milan, and funded by the Arts and Humanities Research Board and the Getty Grant Program.” (cit. dal web propr. 17/8/07)

http://www.sussex.ac.uk/Units/arthist/matren/index.shtml

 

CCP - Catalogue of paraliterary papyri

“The CPP is an electronic catalogue of paraliterary papyri... It contains descriptions of Greek papyri and other written materials which, because of their paraliterary character, cannot be found in the standard electronic corpora of literary and documentary papyri, the Thesaurus Linguae Graecae (TLG) and the Duke Data Bank of Documentary Papyri (DDBDP), so that they cannot be easily consulted or searched by non specialists. Generally, these texts have been published in scattered editions and, because of their diversity, have never been brought together in one collection. With the CPP project we want to fill this gap by making all the source materials easily accessible….Although the CPP collection does not have the ambition to produce new scholarly editions, the texts are never simple reproductions of one particular edition but they are based on our own representation of the most recent edition or simply of the one we considered the best, and of the comparison with other editions. For the purposes of specialised research consultation of the printed editions remains necessary. In addition the CPP contains some unpublished material, but generally, less detailed information is available for these items, depending on the policy of the owning institution. The Search System has been designed so as to make possible many different types of complex searches, of which the Search Page presents some predetermined selections…

…So the CPP is a work in progress: it started as a database of mythographic papyri containing some 240 records with mythological contents. In a second phase papyri with all kinds of lists and catalogues are being added systematically and it is our intention to include other materials, such as grammatical papyri, commentaries, medical and liturgical texts.” (cit. dal web propr. 30/8/07)

http://cpp.arts.kuleuven.be/

 

CONTEMPORARY PHILOSOPHY, CRITICAL THEORY AND POSTMODERN THROUGHT

Sponsored by the School of Education at the University of Colorado, Denver, this Web site has many links to individual theorists, contemporary general critical theory and philosophy resources, and links to online readings. A unique section of the Web site is the list of resources on critical pedagogy and semiotics.” (cit. da: ALA  30/8/07)

http://carbon.cudenver.edu/~mryder/itc/postmodern.html



NOVITÀ nella Rassegna degli strumenti informatici per lo studio dell’antichità classica
Aggiornamento al
19 gennaio 2007
NOVITÀ in 
Reti Medievali
Aggiornamento  al  30 novembre 2006 (indice in fase di
ristrutturazione)
Presentazione di Reti Medievali in Power Point (aggiornamento: aprile 2004)

NOVITÀ in  Italianistica Online
Aggiornamento al  26 luglio 2007

NOVITÀ nella Enciclopedia Multimediale delle Scienze Filosofiche
Aggiornamento al 30 agosto 2007

NOVITÀ in  SWIF - Sito Web Italiano per la Filosofia
Aggiornamento al  1 agosto 2007


 

inizio


 
 

°°°°°°°°°°°°
°°°°°
 

 

 

INFO

 

 

LINGUE - Arabo livello A1 della scala del Consiglio d’Europa

Il sito Portale Nazionale del Cittadino  ha messo on line il nuovo corso di arabo, rivolto a studenti senza alcuna conoscenza pregressa della lingua, o con conoscenze minime. Il corso permette di sviluppare le quattro abilità linguistiche (leggere, scrivere, ascoltare, parlare), dando la possibilità di comprendere e utilizzare espressioni familiari di uso quotidiano e formule molto comuni per soddisfare bisogni di tipo concreto.
La pagina dei corsi (tra cui l' arabo) e':
http://formazioneonline.italia.gov.it/elex/DesktopDefault.aspx?tabid=2

 

PIER PAOLO PASOLINI

Dal 21 marzo 2007 il sito Pagine corsare, dedicato a  Pier Paolo Pasolini e alla sua opera, si sdoppia. Nella homepage si trovano ora due link a  siti web distinti anche se strettamente correlati e che offrono fisionomie e contenuti differenti  ma con la medesima finalità di  far conoscere l' autore e i materiali che lo riguardano.
Cliccando sul logo (foto) a sinistra si raggiunge il sito Pagine corsare, che proseguirà nella sua opera di informazione, di commento e di proposta dei contributi scritti o sonori riguardanti il grande poeta, narratore e regista. Pagine corsare continuerà anche a informare sugli appuntamenti, in Italia e nel mondo, con cui Pasolini viene sempre più frequentemente ricordato, letto, rievocato, rappresentato.
L’altro logo (disegno)  porta all' Archivio Pier Paolo Pasolini presso la Cineteca di Bologna  e a quel grandissimo patrimonio di conoscenza e di documentazione creato da Laura Betti con il Fondo Pasolini, da lei istituito quasi trent'anni fa e donato generosamente alla fine del 2003 alla Cineteca di Bologna.
http://www.pasolini.net/

 

POLO BIBLIOTECARIO PARLAMENTARE

E' stato attivato un accesso integrato ai cataloghi del Polo bibliotecario parlamentare. Ora è possibile interrogare simultaneamente i cataloghi correnti della Biblioteca del Senato (BSR) dal 1994 e della Biblioteca della Camera dei deputati (BCD) dal 1984. E' tuttavia possibile consultare anche separatamente i cataloghi di Senato e Camera: in questo caso si possono limitare le ricerche in base alla tipologia del materiale o in base a specifici fondi.

Nel sito  sono anche disponibili: 

BPR - Bibliografia del Parlamento Italiano e degli studi elettorali (Banca dati che raccoglie riferimenti bibliografici relativi a libri ed articoli di periodici sul Parlamento italiano dal 1848 ai giorni nostri e sulle elezioni politiche dello stesso periodo. Sono disponibili alcuni testi integrali.
La storia dei Comuni italiani (Cinque basi di dati integrate relative agli Statuti dei Comuni e ai libri antichi di storia locale dal XIII al XIX secolo della Biblioteca del Senato).

Cataloghi storici in formato immagine (Per i documenti acquisiti dalla Biblioteca della Camera dei deputati dal 1848 al 1983 e per le acquisizioni della Biblioteca del Senato dal 1848 al 1993).

http://opac.parlamento.it/F?RN=837625863

 

ARCHIVI  ITALIANI - Patrimonio documentario

L' Amministrazione Archivistica del Min. per i Beni e le Attività Culturali (MBAC) ha messo in rete due sistemi informativi riguardanti il patrimonio documentario italiano: il Sistema Informativo degli Archivi di Stato (SIAS) e il Sistema informativo unificato per le Soprintendenze archivistiche (SIUSA).

Il SIAS è una base di dati in continuo incremento che consente di effettuare da remoto e nelle sale di studio le ricerche sui complessi documentari conservati dagli Archivi di Stato e sui relativi inventari. Vi si trovano  informazioni sugli Archivi di Stato, sui complessi documentari qualità e consistenza dei fondi, sui soggetti produttori, sugli inventari; gli inventari in linea: in forma di banca dati o recuperati con diverse modalità; immagini dei documenti; percorsi di ricerca.Gli utenti web possono navigare tra gli Archivi di Stato, effettuare selezioni e salvare i risultati delle proprie ricerche direttamente sul server, così da recuperarle da qualunque postazione.

Il SIUSA  si propone come punto di accesso primario per la ricerca sul patrimonio archivistico non statale pubblico e privato conservato al di fuori degli Archivi di Stato. Sono presenti dati acquisiti con precedenti progetti di censimento e inventariazione, nazionali e locali, condotti dalle Soprintendenze archivistiche in epoche diverse e con differenti gradi di analiticità; vi sono consultabili  inventari on line di archivi non statali. Costituisce anche un ambiente ottimale per la presentazione di progetti tematici, frutto di collaborazioni fra enti diversi.
http://www.archivi.beniculturali.it/


CNIPA - InnovAzione

Il Centro Nazionale per l’Informatica nella Pubblica Amministrazione (CNIPA) ha messo online la propria rivista InnovAzione che offre informazioni sui processi di innovazione nel settore pubblico con particolare riguardo alle applicazioni informatiche e tecnologiche. Vi è anche una rassegna stampa degli articoli più significativi sia in formato cartaceo che digitale.

La rivista può essere liberamente consultata sul sito, e  si può ricevere (previa registrazione) un avviso email di avvenuta pubblicazione: si può usufruire anche di servizi interattivi (forum, invio di contributi, segnalazioni e lettere alla redazione...).

http://innovazione.cnipa.gov.it/

 

EIGENFACTOR - Alternativa ad Impact factor

Un nuovo strumento, che si propone quale alternativa  ad Impact factor, è stato messo a punto presso il Department of Biology dell' Università di Washington: si basa su un algoritmo simile a quello di Google con alcuni correttivi per la "pesatura" del ranking.  Rilevante è l' estensione a 5 anni del periodo valutato, considerando la diversa tempestività delle citazioni per le varie discipline. In questo articolo pubblicato nel blog del Dip. di Bioingegneria del Politecnico di Milano vi è una sintesi chiara del progetto che, peraltro, è già operativo.

http://www.eigenfactor.org/advanced.php

 

ARCHIVI NEL REGNO UNITO

“National Register of Archives: the NRA contains information on the nature and location of manuscripts and historical records that relate to British history. The National Archives is also the official archive for England, Wales and the central UK government, containing 900 years of history from Domesday Book to the present, with records ranging from parchment and paper scrolls through to recently created digital files and archived websites. Increasingly, these records are being put online, making them universally accessible”. (cit. dal web propr. 20/07/07)

Al suo interno si trova  ARCHON repertorio degli archivi presenti nel Regno Unito.

http://www.nra.nationalarchives.gov.uk/nra/

 

OPEN LIBRARY

“The Open Library is a website by the Internet Archive that Yahoo! Inc. intends as to be a competitor to  Google Book Search. Launched in the summer of 2007 with just 17 online books, the website intends to offer free access to books that are deemed to be in the public domain in the U.S. A great deal of the material is anticipated to be from the libraries of the University of California and University of Toronto. Books are viewed in facsimile form, but may still be searched by keyword. Copies of books will eventually be available as printable PDF downloads and some will also be in audio form...” (cit. da Intute 20/07/07)

http://www.openlibrary.org

 

IATE – Inter Active Terminology for Europe

“E' una base dati terminologica interistituzionale multilingue. E'utilizzata nelle istituzioni e agenzie comunitarie dall'estate 2004. Di pubblico accesso  da giugno 2007. Contiene le definizioni dei termini; come filtro puo' essere utilizzato il thesaurus multilingue Eurovoc.” (fonte: DFP - Documentazione di fonte pubblica in rete)

http://iate.europa.eu/iatediff/switchLang.do?success=mainPage&lang=it

 

EUROVOC

"Eurovoc, thesaurus multilingue che copre tutti i settori d'attività delle Comunità europee, permette di classificare documenti nei sistemi documentari delle istituzioni europee e dei loro utenti. È un prodotto documentario ormai usato dal Parlamento europeo, dall'Ufficio delle pubblicazioni delle Comunità europee, dai Parlamenti nazionali e regionali in Europa, dalle amministrazioni nazionali e da talune organizzazioni europee...esiste in 21 lingue ufficiali dell'Unione europea (bulgaro, spagnolo, ceco, danese, tedesco, estone, greco, inglese, francese, italiano, lettone, lituano, ungherese, olandese, polacco, portoghese, rumeno, slovacco, sloveno, finlandese e svedese) ed un'altra lingua (croato). Oltre a queste versioni, ne esistono traduzioni effettuate a cura dei parlamenti nazionali di diversi paesi (Albania, Russia e Ucraina)." (cit. dal web propr. 30/08/07)
http://europa.eu/eurovoc/

 

UNILANG

“Lo scopo principale della Comunità Unilang è di fornire una "casa" per chiunque sia interessato ad ogni aspetto di una lingua (lingue) o alla linguistica. Il tentativo è di riunire chiunque voglia discorrere di lingue, linguistica, letteratura, cultura, traduzioni, comunicazioni, ecc. " (cit. dal web propr. 30/08/07)

http://home.unilang.org/main/index2.php?l=it


 

inizio

 

 

 

 

Strumenti, tecniche e suggerimenti per la ricerca

 

 

Glossario di informatica e internet

Glossario di informatica e internet è un prodotto completamente freeware dedicato ai termini usati nell'informatica e nella navigazione della rete internet: è facilmente consultabile online oltre ad essere disponibile anche in versione scaricabile. Oltre a migliaia di termini, sono disponibili tabelle aggiuntive di simboli, numeri, estensioni e codici che spesso si  incontrano nel lavoro con i computer o nella navigazione internet.

http://www.maurorossi.net/glossario/

 

 

inizio



***************************
A cura di Carlo Favale
Internet per gli Umanisti 
   http://portale.unitn.it/biblio/lett/iu.htm

 

 

Nota:
1-Il presente notiziario ha lo scopo di fornire indicazioni  per la ricerca online in ambito di discipline umanistiche e di strumenti utili per la medesima. Il sito è costruito in base agli interessi culturali gravitanti intorno alla Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università degli Studi di Trento, tenendo tuttavia presenti  anche ambiti più ampi e generali.
2-È tassativamente esclusa qualsiasi intenzione di pubblicità palese od occulta: l'indicazione di eventuali siti commerciali tiene conto unicamente dei contenuti atti a soddisfare il punto precedente senza alcun riferimento alla parte commerciale dei siti in oggetto.