Università degli Studi di Trento
Sistema Bibliotecario di Ateneo - Servizio Fac. di Lettere

 

RES NOVAS
 1/2006 (LXXXVI)
Notiziario (saltuario) di umanesimo digitale

-Siti di interesse umanistico
-Varia
-Info  (comprese: nuove accessioni)
-Risorse elettroniche   (cdrom e abbonamenti online)
-Arretrati

Per ricevere il notiziario in posta elettronica scrivere al curatore inviando il proprio indirizzo email

 

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
°°°°°°°°°°°°


 
  

 

 

 

SITI DI INTERESSE UMANISTICO

 


BGL - Bibliographie des Grammairiens Latins

 

http://htl.linguist.jussieu.fr/site bgl/bgl.htm

 

"Ce site propose la bibliographie de tous les grammairiens latins se situant environ entre le IIIe et le VIIIe siècle, c'est-à-dire juste avant le début du Moyen-Age. Leurs textes ayant été édités par H. Keil à Leipzig entre 1855 et 1880, nous avons choisi de commencer notre bibliographie à partir de 1855 jusqu'à 2004. Une mise à jour du site sera effectuée tous les ans. L'accès à la bibliographie s'effectue à partir de plusieurs entrées :
- la liste des textes : permet d'accéder à la bibliographie primaire et secondaire correspondant à chacun des textes.
- la liste des grammairiens : permet d'accéder à la bibliographie concernant un grammairien, parfois auteur de plusieurs textes.
- la liste des sections : Les textes étant organisés en sections, à partir de l'une d'entre elles, il est possible de consulter la bibliographie traitant de cette section particulière dans tous les textes.
- la liste des auteurs cités : Les textes grammaticaux s'appuient sur des textes produits par des auteurs latins, dans le domaine de la littérature, ou autres. Cette liste permet d'accéder à la bibliographie secondaire correspondant à un auteur particulier, dans tous les textes dans lesquels il est cité.
- les autres critères permettent d'accéder à la bibliographie générale, et aux bibliographies concernant particulièrement la constitution des textes et les instruments lexicographiques."
(cit. dal web propr. 11/1/2006) (fonte: prof.ssa Silvia Fazzo)
 

-------------------------


MOZART'S MUSICAL DIARY

 

http://www.bl.uk/onlinegallery/ttp/ttpbooks.html

 

A cura della British Library, l'agenda manoscritta digitalizzata con 75 opere mozartiane: partiture e appunti relativi. E' possibile girare le pagine online, leggere o ascoltare notizie relative ai brani e alle vicende contemporanee, ascoltare estratti di brani musicali (registrati dal Royal College of Music), usufruire di una lente di ingrandimento mobile. Ottima la qualità della risoluzione ma purtroppo non è possibile stampare: si può però acquistare (anche online) il facsimile "Wolfgang Amadeus Mozart - Thematic Catalogue in His Own Hand" Facsimile of the Autograph in the British Library, Edited and with a commentary by Albi Rosenthal & Alan Tyson (Publisher: Barenreiter, £50.00).  (fonte: dott.ssa Simonetta Vezzoso, 13/1/2006)
 

-------------------------

 

ARCHEOBOTANICAL DATABASE

 

http://www.cuminum.de/archaeobotany/


"The archaeobotanical database is part of a research project that investigates the development of prehistoric wild plant floras of the Near East and the Eastern Mediterranean. The geographic area represented in the data, includes Greece, Turkey, Western Iran, Iraq, Syria, Lebanon, Israel, Jordan, and Northern Egypt. The chronological frame comprises the Chalcolithic period, Bronze and Iron Ages, up to Medieval periods.
The project is established at the Institute of Pre- and Protohistory and Medieval Archaeology at the University of Tübingen (Institut für Ur- und Frühgeschichte und Archäologie des Mittelalters der Universität Tübingen) and conducted by Simone Riehl...
...Archaeobotanical data from 250 archaeological sites in the area under investigation have been collected, and will be analysed within an ongoing research project. Part of the data is available for archaeobotanists, archaeologists and other interested groups. Site or taxa related queries can be conducted." (cit. dal web propr. 1/2/06)

 

-------------------------

 

PRODUCTION AND USE OF ENGLISH MANUSCRIPTS  1060 TO 1220

 

http://www.le.ac.uk/ee/em1060to1220/index.htm

 

"The Project aims:
-to identify, analyse and evaluate all manuscripts containing English written in England between 1060 and 1220;
-to produce an analytical corpus of material in order to address fundamental questions about this crucial period in the evolution of English textual culture, from late Anglo-Saxon England, through the Norman Conquest and into the high Middle Ages;
-to investigate key questions including the status of written English relative to French and Latin; the identity of the producers and users of the texts; and the agenda informing the production of so many texts in English during this important period." (cit. dal web propr. 1/2/06)

Dispone di una mailing list per gli aggiornamenti
 

-------------------------

 

STRABO THE GEOGRAPHER

 

http://hometown.aol.com/spothecary/

 

"Strabo was writing some two thousand years ago in the early days of the Roman Empire. In his Geography, he provides us with a fascinating verbal description of the 'Inhabited World', as envisaged at that time. Writing in Greek, covering a world dominated by Rome, Strabo is of interest to students of classical literature and to historians of Rome and its regions, in particular for his description of the geo-political landscape under the first two Roman emperors, Augustus and Tiberius." (cit. dal web propr. 2/2/06)

Contiene: Getting started with Strabo; Resources: Strabo: Recent scholarship (updated 2005); Editions of Strabo's Geography; Electronic texts of Strabo's Geography; Texts of individual books of Strabo's Geography and commentaries on specific regions; Translations of Strabo's Geography; Strabo's lost History; Papyri of Strabo's Geography (and History?); Strabo: Bibliography (since 1995); Strabo: Bibliography (before 1995).

 

-------------------------

 

THE REMOTE SENSING ARCHAEOLOGY RESEARCH AT NASA

 

http://www.ghcc.msfc.nasa.gov/archeology/

 

"The Remote Sensing Archaeology Research at NASA Web site presents illustrative examples of remote sensing technologies to archaeological research. Remote sensing archaeology uses technological tools to explore ground features from a distance. This branch of archaeology includes aerial and satellite photography. NASA has pioneered the use of satellite photography in archaeology and has carried out detailed research on a few Mesoamerican sites. The Web site introduces remote sensing technologies, including: Colour Infrared Film (CIR); Thermal Infrared Multispectral Scanner (TIMS); Airborne Oceanographic Lidar (ADI); Synthetic Aperture Radar (SAR); Microwave Radar; and others. NASA has discovered footpaths and roads at Arenal Volcano and Chaco Canyon, New Mexico, whilst forest change and agricultural expansion have been studied at The Petén, Guatemala. These sites only serve as case-studies for the application of technologies and are not examined in detail. However, the texts, and particularly the pictures, clarify the potential of these technologies. References to other archaeological sites where NASA technology has been successfully applied appear in many parts of the Web site. A selected bibliography and contact details of NASA personnel specialised in this field of research are provided." (cit. da Humbul 6/2/06)

 

-------------------------

 

ARCHIVIO ELETTRONICO PAPYRI UNIVERSITATIS LUPIENSIS
 

http://siba2.unile.it/csp/info.html


"L'Archivio elettronico Papyri Universitatis Lupiensis contiene la descrizione dei papiri greci, demotici e copti del Centro di Studi Papirologici, la trascrizione critica di alcuni di essi, il full-text delle relative pubblicazioni, la bibliografia e link ad altre risorse elettroniche correlate. Contiene inoltre le immagini dei papiri e del restauro virtuale di alcuni di essi, a bassa risoluzione (550x850 pixel), in formato JPEG, e ad altissima risoluzione (6000x7000 pixel), in formato TIFF. L'Archivio è accessibile via Web, con le immagini a bassa risoluzione. Le immagini ad altissima risoluzione, per lo studio approfondito ed il restauro virtuale da parte degli esperti, sono accessibili nell'Archivio storico del Coordinamento SIBA.

L'Archivio è stato realizzato...nell'ambito del Progetto PUL (Papyrologica Universitatis Lupiensis) e dell'Iniziativa I21 del Piano Coordinato delle Università di Catania e Lecce.  Esso sarà ulteriormente sviluppato ed integrato con altre risorse informative nell'ambito degli stessi progetti e del progetto FAIS (Fayyum Archaelogical Information System)...L'Archivio è attualmente costituito da circa 440 record." (cit. dal web propr. 9/2/06)

 

-------------------------

 

DIDEROT - Encyclopédie, ou Dictionnaire Raisonné des Sciences, des Arts et des Métiers

 

http://portail.atilf.fr/encyclopedie/

 

"Le projet ARTFL de l'Université de Chicago a développé sur Internet une version de la première édition de l'Encyclopédie, ou Dictionnaire Raisonné des Sciences, des Arts et des Métiers de Diderot et d'Alembert. Le projet porte sur les dix-sept volumes de texte et les onze volumes de planches de la première édition. La base textuelle "Encyclopédie Diderot et d' Alembert" contient 20,8 millions de mots, 400 000 formes uniques , 18 000 pages de texte, 17 volumes d' articles et 11 volumes de planches avec légende.
Avec 72 000 articles écrits par plus de 140 auteurs, l' Encyclopédie a été une oeuvre de référence pour les arts et la science, mais aussi une vraie "machine de guerre" au service des idées des Lumières. Son succès est considérable pour l’époque : 25 000 exemplaires sont vendus entre 1751 et 1782. A travers l 'essai de classifier la connaissance humaine et de l'ouvrir à tous les lecteurs, l' Encyclopédie devient l' expression de l'un des plus importants développements intellectuels et sociaux de son temps...
...L' Encyclopédie en tant que base textuelle est perfectible. Certains erreurs typographiques provenant du processus d' informatisation sont encore visibles dans le texte original. La phase de correction a été commence, mais cette étape sera longue, car la complexité sémantique de l' Encyclopédie est très importante. Vous trouverez plus de détails dans la Mise en garde." (cit. dal web propr. 9/2/06)
 

-------------------------

 

MÉDIATÈQUE DE LA CITÉ DE LA MUSIQUE  (Parigi)
 

http://www.mediatheque.cite-musique.fr/masc/

 

"Riche d’environ 70.000 documents (imprimés, sonores, audiovisuels, multimédia), la Médiathèque de la Cité de la musique s’adresse aussi bien au public spécialisé – facteurs d’instruments, enseignants, musiciens professionnels – qu’aux jeunes, aux mélomanes et aux internautes. Lieu polyvalent unique en son genre, elle comprend :
- une bibliothèque musicale, qui traite de toutes les disciplines de la musique
- un service d’informations musicales, dédié aux métiers de la musique et à la pratique amateur
- la documentation du Musée de la musique, consacrée principalement à l’instrument de musique
- le patrimoine sonore et audiovisuel de la Cité de la musique, qui met toutes les archives de la Cité de la musique à la disposition du public.
Le portail de la Médiathèque fédère l’ensemble des ressources en ligne et rend accessible le patrimoine sonore et audiovisuel. Il constitue un prolongement multimédia et éditorial substantiel, en résonance avec la programmation de la Cité de la musique." (cit. dal web propr. 9/2/06)

 

-------------------------

 

ACCADEMIA DI SANTA CECILIA -  Bibliomediateca

 

http://www.santacecilia.it/scw/servlet/Controller?gerarchia=01.12

 

"Più di quattro secoli di vita rappresentano poi per un'istituzione culturale una patente per la storia, ma anche un passato 'ingombrante'. Nel corso del tempo l'Accademia ha infatti raccolto un patrimonio musicale articolato, ricco di più di centomila volumi della biblioteca a cui si aggiungono un'audioteca con migliaia di dischi e nastri (fra musica colta, archivio delle registrazioni dei propri concerti e archivio delle musiche di tradizione orale nazionali ed estere), una fototeca (testimonianza visiva della musica e dello spettacolo a Roma, unica nel suo genere), un archivio storico con centinaia di metri lineari di documenti dal 1600 ad oggi, e una collezione di quasi trecento strumenti musicali antichi e moderni, fra cui il celebre Stradivari detto "Il toscano".
Un patrimonio di riferimento imprescindibile per chiunque voglia approfondire lo studio della vita musicale a Roma, delle istituzioni concertistiche in Italia e dell'organizzazione dell'attività concertistica internazionale a partire dall'inizio del nostro secolo. Digitalizzato con le più moderne tecnologie e catalogato secondo i criteri attualmente in uso per i beni librari, archivistici, e audiovisivi, è ora consultabile nella nuova bibliomediateca, dove salette riservate per la consultazione di rari e manoscritti e ampie sale di lettura con numerose postazioni multimediali accolgono il pubblico di studiosi e appassionati. Dal 2006 gli stessi servizi verranno offerti anche on-line, in un sito web interamente rinnovato.
L'assoluta integrazione delle informazioni fra tutti i settori di attività (artistico, didattico, editoriale, patrimonio storico) rende veramente unica questa realizzazione perché trasferisce e rende visibile sulla rete le particolarità istituzionali dell'Accademia, ente culturale a 360°." (cit. dal web propr. 10/2/06)
 

-------------------------

 

THE GREEK BIBLE IN THE GRAECO-ROMAN WORLD

 
http://www.rdg.ac.uk/lxx/

 
"The Greek Bible in the Graeco-Roman World project, an AHRB-funded joint enterprise between the Universities of Southampton and Reading, aims to provide a re-evaluation of the Greek Bible (Septuagint or LXX) as a source for Jewish interpretation of the hellenistic world - in particular the political, social, and intellectual elements thereof. This involves an assessment of the existing criteria used to date and suggest the context of the translation of the books of the Septuagint, and where possible, to develop new criteria for deducing this information from the text.
One major result of the project is the Demetrios database of Septuagint Greek, containing political, legal, and administrative words. The database is still a work in progress, but at time of writing an initial version was available online via the project site. For those interested in exploring the subject further, a useful links section is provided." (cit. da Humbul 10/2/06)
 

-------------------------

 

BiBIL -  Biblical Bibliography Lausanne

 
https://wwwdbunil.unil.ch/bibil/bi/en/bibilhome.html

 
"BiBIL is a bibliographical database of books and articles of interest to biblical scholars, with over 70,000 entries. The interface is extremely sophisticated: there are a number of different ways to search the database, and it is well worth taking some time to browse through the Help and FAQs sections to ensure one is making the most of this resource. The database is a project of the Institut Romand des Sciences Bibliques (IRSB) of the Université de Lausanne. Versions of the site in English and German are available in addition to the original French; unfortunately, the translation does not always make things as clear as one might wish. There also appears to be no easy way of searching the database for works in a particular language. Nevertheless, this has the potential to be a very valuable tool for biblical scholars." (cit. da Humbul 10/2/06)
 

-------------------------

 




 

inizio

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
°°°°°°°°°°°°
 
 

 

 

 

VARIA

 

 

 

AUDIO-VISUAL RESOURCES FOR CLASSICS ON-LINE DATABASE

"This database is a compilation of thousands of audio-visual items useful for the teaching and learning of classical (Greek and Roman) archaeology, culture, philosophy, mythology, history, art and architecture, literature, and languages available for purchase (or available freely over the internet). Review the types of products available for general topics (e.g., "mythology"), specific lessons ("Pompeii"), or specific media types (e.g., "audio cassettes") or look for a specific item by name or description.

Hyperlinks are provided, linking every item with the on-line catalog pages of its distributor(s). Visit distributors' websites to purchase products but also to shop around before you buy. View images of slides, screenshots and demos of software, previews of videos. Hear excerpts from books on tape, selected tracks of musical cds, and original RealAudio recordings posted on websites. Contact information for each distributor is provided, as is the date each item was last checked for price and URL." (cit. dal web propr. 12/1/06)

http://www.stoa.org/avclassics/

 

BIBLIOTHECA AUGUSTANA
"
Hae paginae proponent Musa adiuvante in lingua Latina - nunc etiam in lingua Graeca, Germanica, Anglica, Gallica, Italica, Hispanica, Polonica, Russica - facta et ficta. Non solum «arma virumque» canunt, sed etiam «fullones ululamque».
Dicebat Bernardus Carnotensis «nos esse quasi nanos gigantum umeris insidentes, ut possimus plura eis et remotiora videre, non utique proprii visus acumine aut eminentia corporis, sed quia in altum subvehimur et extollimur magnitudine gigantea». Ergo, benevole lector, tolle, lege et carpe data. lectoribus enim habent sua fata libelli." (cit. dal web propr. 12/1/06)

Testi letterari in lingua latina (non solo classici), greca (anche epoca bizantina), tedesca (anche altotedesca), inglese (anche anglosassone), italiana (dal IX sec.), spagnola (dal sec. XI), polacca (dal sec. XII), russa (dal sec. XI), francese (anche antico e medievale), yiddish (dal sec. XI). Per ciascuna letteratura è disponibile un indice cronologico, uno alfabetico e, per alcune, strumenti ausiliari. Oltre ai testi letterari vi è una sezione musicale (Odeion) e una di immagini (Museum).

http://www.fh-augsburg.de/~harsch/augustana.html

 

SEMPLIFICARE IL LINGUAGGIO BUROCRATICO - Meccanismi e tecniche

"Il termine "semplificazione" non rende ragione delle competenze tecniche, delle basi culturali, della professionalità necessarie per trasformare un documento amministrativo tradizionale in qualcosa di più amichevole, immediato, comunicativo. La parola "semplificazione" fa pensare a impoverimento, sottrazione di complessità; al contrario, semplificare è un'operazione colta, raffinata, volta a sottrarre complicazione e ad aggiungere senso. Forse per questa immagine falsamente riduttiva, l'attività di semplificazione non è ancora entrata nella prassi quotidiana delle amministrazioni pubbliche. Ma forse anche perché non si è posto l'accento con sufficiente forza sugli scenari che rendono urgente intraprendere questa strada e sulle conseguenze che deriverebbero dal non farlo." (cit. dal web propr. 20/1/06)

Online il manuale a cura di Aurora Lucarelli  della Regione Emilia Romagna: scaricabile anche in PDF.

http://www.regione.emilia-romagna.it/urp/semplificazione/index.htm

 

BRI - Bibliotheca Religiosa IntraText

"The IntraText Digital Library is building an online library of texts across a range of subject areas. The Library has particular strengths in theology and religion with a fairly substantial number of works relating to the history of Christianity, Hinduism, Buddhism, and Islam. Within Christian theology there are further collections relating to: Biblical studies; patristics; the Orthodox church; monastic life; the reformation; Vatican documents; and Thomas Aquinas. The texts are in a wide range of languages, although major European tongues feature most prominently.
Each electronic text includes a catalogue record; table of contents with links to fulltext (in HTML); word lists ordered by alphabet, frequency and length; and further statistics about the text. Within the text itself, one can click on key words to see a concordance-style list of all instances of that word in context, making the site a valuable resource for those involved in close study of the texts appearing here." (cit. da: Humbul 20/1/06) 

http://www.intratext.com/BRI/


MONACHOS.NET

"Monachos.net exists to further the study of Orthodox Christianity through reflection on its patristic, monastic, liturgical and ecclesiastical heritage. Its aim is to be a resource for academic, scholarly and personal study, a forum for the provision of patristic source and secondary materials as well as ecclesiastical information on related matters, an environment for the discussion of and reflection upon the Church's patristic, monastic, liturgical and ecclesiastical heritage, and a means of providing access to materials on the Church's thought and life.
This web site first appeared in September 2000, in response to repeated requests for the type of materials described above. Monachos.net has thus been, from its inception, specifically designed not to emulate or duplicate the function and character of the great number of web sites offering information on the Orthodox Church as a whole, especially as it relates to other Christian traditions thoughout the world; nor was it designed to be another forum for the discussion of general Orthodox theology. Those web sites which take these goals in hand are ample to the task, and many of the best are indexed in our Links Catalogue. Our purpose has remained specifically to address an area less often explored in detail on-line: the thought and life of the Church through the reading, study of and reflection upon the rich traditions of the patristic and monastic witnesses, together with the liturgical and ecclesiastical life of the Church throughout its history." (cit. dal web propr. 20/1/06)

http://www.monachos.net/

 

LIBRI ANTICHI

"919 opere disponibili full-text in formato pdf: dalla Biblioteca Centrale della Facoltà di Lettere e Filosofia dell' Università di Torino
Narrativa italiana del Seicento (e dintorni). Il periodo forse meno conosciuto o meglio, più misconosciuto, della nostra letteratura è il Seicento. Secolo di crisi e trasformazioni, le strutture retoriche dell’epoca manierista e barocca legittimano un ibridismo di nuovi generi che, nel romanzo barocco, aprono la strada alla forma narrativa aperta della molteplicità del sapere e della conoscenza, ed alla complessità della esperienza individuale.
Ci proponiamo di attingere alle raccolte della nostra biblioteca, e in particolar modo al fondo storico di Arturo Graf, che ci onoriamo di possedere, per offrire quanti più testi possibili di opere di questa epoca, nelle loro edizioni originali, consapevoli delle difficoltà tecniche che testi di queste dimensioni (ben più ampi delle opere teatrali dello stesso periodo) comportano nella loro digitalizzazione e gestione on-line.
Teatro italiano del XVI e XVII secolo. La Collezione Teatrale della Biblioteca della Facoltà di Lettere e Filosofia si compone di opere teatrali italiane pubblicate a stampa nel Cinquecento e nel Seicento. Venne acquistata negli anni ’50 del Novecento dall’Università degli Studi di Torino da tre provenienze distinte: le collezioni Cavriani, Melziana e Querzola: 720 volumi di testi teatrali, tra i quali molte edizioni uniche, comprendenti Commedie, Tragedie, Tragicommedie, Pastorali ed Egloghe che formano un nucleo omogeneo ed importante del nostro patrimonio culturale.
Riteniamo che questo progetto di digitalizzazione...possa offrire uno strumento utile agli studiosi del settore, ma anche ad ampliare e diffondere la conoscenza del nostro Teatro Rinascimentale e Barocco." (cit. dal web propr. 31/1/06)
http://hal9000.cisi.unito.it/wf/BIBLIOTECH/Umanistica/Biblioteca2/Libri-anti1/index.asp

 

THE FRIENDS OF HERCULANEUM SOCIETY

"The Friends of Herculaneum Society was founded in 2004. Our objects are: to advance the education of the public concerning the World Heritage Site of Herculaneum, in particular to create an archive of materials relating to the World Heritage site at Herculaneum and the work of the Herculaneum Society; to promote research into Herculaneum, including the continued investigation of the Villa of the Papyri at Herculaneum, and the publication of the useful results of such research; to promote the conservation, for the benefit of the public, of the artefacts and buildings at Herculaneum.
On this site you can view the Bodleian Library facsimiles of the Herculaneum Papyri, make a donation or join the Society, and read the first three issues of our newsletter, Herculaneum Archaeology.
" (cit. dal web propr. 1/2/06)
http://www.herculaneum.ox.ac.uk/

 

DBNL - Digitale Bibliotheek voor de Nederlandse Letteren
"The Digital Library of Dutch Literature is a growing collection of primary and secondary information on Dutch language and literature and its historical, societal and cultural context. Researchers and others who are interested, from the Dutch-speaking areas and beyond, can get direct or controlled access to this information via the Internet. The site is an initiative by the Digital Library of Dutch Literature Foundation (Stichting dbnl), founded by the Society of Dutch Literature (Maatschappij der Nederlandse Letterkunde), with financial support from the Dutch Language Union (Nederlandse Taalunie) and the Netherlands Organization for Scientific Research (Nederlandse Organisatie voor Wetenschappelijk Onderzoek)." (cit. dal web propr. 6/2/06)
http://www.dbnl.org/

 

INDUSTRIAL MINERALS IN THE AEGEAN
"The Industrial Minerals in the Aegean Web site is the official Web site of a research project at the University of Glasgow. The project focused on the mining of industrial minerals on Greek islands such as Melos, Samos, Lemnos and Kea. It includes pages on Melian alum and sulphur as well as general pages on archaeological discoveries in these islands. There are a few pages concentrating on surveys and geoarchaeological studies in the region. Texts are short, but there are some picture and an essential bibliography of recent research. The interdisciplinary (archaeology and geology) research on industrial minerals in antiquity in the Aegean is a good introduction to this field of research and an excellent case-study of successful interdisciplinary projects that may be of particular interest to researchers." (cit. da Humbul 6/2/06)
http://www.gla.ac.uk/archaeology/projects/indminerals/

 



NOVITÀ nella Rassegna degli strumenti informatici per lo studio dell’antichità classica
Aggiornamento al 7 febbraio 2006

NOVITÀ in  Reti Medievali
Aggiornamento  al  30 settembre 2005
Presentazione di Reti Medievali in Power Point (aggiornamento: aprile 2004)

NOVITÀ in  Italianistica Online
Aggiornamento al  7 febbraio 2006

NOVITÀ nella Enciclopedia Multimediale delle Scienze Filosofiche
Aggiornamento al 10 febbraio 2006

NOVITÀ in  SWIF - Sito Web Italiano per la Filosofia
Aggiornamento al 6 febbraio 2006
 

inizio


 
 

°°°°°°°°°°°°
°°°°°
 

 

 

 

INFO

 

 

Rivista di Filologia e Letterature Ispaniche

Pubblicata dal Dipartimento di lingue e letterature romanze dell'Università di Pisa mette a disposizione gratuitamente online le annate a partire dal 1998 in formato PDF. (fonte: Biofren 16.1.06)

http://www.rom.unipi.it/RFLI.php

 

Tuttodocenti

"Il sito è dedicato ad una rassegna, costantemente aggiornata, delle news scolastiche ed ha come utenti privilegiati i docenti di ogni ordine e grado.La semplicità nella consultazione e la varietà delle tematiche trattate, rendono questo spazio web particolarmente utile per gli insegnanti della scuola italiana." (cit. dal web propr. 20/1/06)

Offre le sezioni: utilità scuola, norme, formazione, community, supporti per le varie materie.

http://www.tuttodocenti.it/

 

AskPhilosophers

"This site puts the talents and knowledge of philosophers at the service of the general public. Send in a question that you think might be related to philosophy and we will do our best to respond to it. To date, there have been 823 questions posted and 1118 responses...There is a paradox surrounding philosophy that AskPhilosophers seeks to address. On the one hand, everyone confronts philosophical issues throughout his or her life. But on the other, very few have the opportunity to learn about philosophy, a subject that is usually taught only at the college level. (Why? There is no good reason for this and plenty of bad ones.) AskPhilosophers aims to bridge this gap by putting the skills and knowledge of trained philosophers at the service of the general public." (cit. dal web propr. 27/1/06)
http://www.amherst.edu/askphilosophers/

 

Intesa Gis
"L'Intesa tra Stato, Regioni ed Enti Locali sui Sistemi Informativi Geografici, stipulata nel 1996, rappresenta a tutt'oggi il tentativo più organico di modificare in termini positivi la situazione dell'Informazione Geografica in Italia, per creare uno stimolo verso una partecipazione più ampia delle istituzioni, delle imprese e del mondo scientifico.
Il sito web Intesagis.it riguarda le informazioni relative al protocollo d'Intesa Stato-Regioni-Enti Locali per la realizzazione dei sistemi informativi geografici...
...Obiettivo dell'Intesa è lo sviluppo di interventi coordinati per realizzare in Italia entro 6-8 anni le basi informative territoriali gestite su elaboratore a copertura dell'intero territorio nazionale necessarie per l'esercizio delle funzioni di interesse locale, regionale e nazionale.
Per la realizzazione dell'Intesa e degli Accordi ad essa collegati è stato costituito un Comitato Tecnico di Coordinamento che deve elaborare indirizzi, specifiche comuni e le proposte che favoriscono la definizione nelle diverse aree del Paese di accordi di programma tra gli Enti interessati alla realizzazione delle basi informative territoriali, a partire dai Database topografici e dal collegamento di questi con archivi catastali aggiornati.
La realizzazione dell'Intesa richiede il massimo della circolazione dell'informazione in merito sugli obiettivi, sugli strumenti, sulle esperienze già realizzate e su quelle in corso, ed anche sugli aspetti tecnici collegati e sulle risorse economiche comunitarie e nazionali utilizzabili ad integrazione delle risorse regionali e locali disponibili." (cit. dal web propr. 30/1/06)
http://www.intesagis.it/

 

Centre international d’étude du XVIIIe siècle, Ferney-Voltaire
"Le Centre international d’étude du XVIIIe siècle poursuit des projets de recherche et entreprend des publications -- électroniques et sur papier -- sur tout aspect du XVIIIe siècle. Il travaille le plus souvent en partenariat avec d’autres institutions de recherches dans le but d’assurer la mise en valeur et la diffusion de leurs travaux. Les principaux buts statutaires du Centre sont:
-de poursuivre et d’encourager la recherche scientifique sur tout aspect de l’histoire et de la culture du XVIIIe siècle
-de publier et diffuser et d’encourager la publication et la diffusion des résultats de cette recherche
-de favoriser l’action de la Société internationale d’étude du XVIIIe siècle, des sociétés nationales et régionales et de tout autre organisme consacré à l’étude du XVIIIe siècle." (cit. dal web propr. 30/1/06)
http://centre.c18.org/

 

A Dictionary of Quaternary Acronyms and Abbreviations

"This dictionary contains acronyms and abbreviations that are common in Quaternary studies. It includes acronyms for societies (e.g., CAP, GSA), projects (e.g., PAGES, PALE), Government Agencies (e.g., ARC, USGS), and identifiers for radiocarbon and AMS laboratories (e.g., ETH, BGS) and Museum collections (e.g., UCMP).
It also includes some often-encountered abbreviations for geographic entities, such as Canadian Provinces (e.g., AB, BC), US states (e.g., MT, WY), and countries (e.g., PRC). I have also included the two- and three-letter codes that are used as postal codes or internet country codes.
The Dictionary covers "terms in common use" in earth sciences, such as time divisions or climate-stratigraphic units (e.g., LIA, YD) and dating methods (e.g., AMS, TL). Acronyms used in the various sub-disciplines of Quaternary studies (e.g., VGP, PAR) are also explained. The dictionary has a North American bias, although it does include some terms from other areas of the world.
Where ever possible, I have included hypertext links to sites providing additional information for many of the societies, organizations, and projects listed." (cit. dal web propr. 1/2/06)
http://www.scirpus.ca/cgi-bin/dictqaa.cgi


Bibliofilia

Bella, utile ed interessante pagina contenuta nel sito commerciale di una libreria antiquaria. Vi si trovano: un Glossario dei libri antichi da "Acquaforte" a "Xilografie", con definizioni e fotografie originali; un Piccolo galateo del lettore, ad uso e consumo dei bibliofili, da prima di cominciare la lettura, al modo di sfogliare il libro per finire a come tenere bene i libri; una sezione di Aforismi sui libri con  massime pensatori e scrittori di ieri e di oggi da Alcott a Weber: completata da citazioni da film e da brevi scritti sui libri; Ieri e oggi: segnalazioni letterarie, mostre, eventi culturali, siti amici del libro: una Guida alle convenzioni usate nelle descrizioni dei libri e abbreviazioni nei cataloghi di antiquariato.
http://www.bergogliolibri.it/bibliofilia.htm

 
Fondazione Franco Fossati - Centro studi e documentazione internazionale sul fumetto, la comunicazione e l'immagine

"L'associazione culturale senza fini di lucro gestisce il vasto patrimonio del critico e giornalista Franco Fossati: circa 500.000 pezzi messi insieme con passione in cinquant'anni di vita (e oltre trenta di brillante carriera professionale) da uno dei maggiori esperti italiani e internazionali di comunicazione visiva e popolare. Sono enciclopedie, libri di saggistica e narrativa, manuali tecnici, portfolii di autori, rassegne bibliografiche, albi a fumetti, disegni originali, documenti e oggetti di ogni tipo oltre a un vastissimo archivio di pubblicazioni e ritagli. Franco Fossati, infatti, si è occupato di generi come la fantascienza e il giallo, di media come il fumetto, il cinema e la televisione, impegnando la propria vasta competenza nelle iniziative più appassionanti e qualificate: mostre, enciclopedie, periodici specializzati, scuole e associazioni. Nel frattempo ha scritto una quarantina di testi, alcuni dei quali sono considerati fondamentali nei relativi settori...
...un centro dove mettere in comune materiali ormai introvabili, spesso conservati in modo inadeguato o in luoghi inaccessibili, che costituiscono un insieme unico al mondo e irrepetibile, fondamentali per la conoscenza e lo studio di questi media e di questi generi...In attesa di sviluppare l'attività museale, si procede con la catalogazione dei materiali, si dà gratuitamente aiuto agli studenti per ricerche e tesi di laurea, si collabora a rassegne, mostre ed esposizioni." (cit. dal web propr. 3/2/06)
http://www.lfb.it/fff/index.htm

 

IPS - International Plato Society

Società fondata nel 1989 per promuoveere gli studi platonici. Nel sito, oltre alle notizie storiche e statutarie e a quelle  relative alle attività della società, si trovano: gli International Plato Studies (collana di cui sono disponibili gli indici, le prefazioni e gli abstracts); la rivista digitale Plato (The Internet Journal of the International Plato Society) disponibile in full-text; una bibliografia platonica e "Plato on the Web". 
 http://www.platosociety.org/indexit.html

 

Mozart 2006

Sito ufficiale del 250° anniversario della nascita. Vi si trovano: vita e opere; sulle tracce di Mozart; Mozart & Salisburgo; Mozart & Vienna; Mozart & l'Austria; Eventi & biglietti: a Salisburgo (Viva! Mozart; Festival di Salisburgo; Best of Mozart; Una casa per Mozart), a Vienna (Mozarthaus Vienna; Mostra mozartiana all'Albertina; Mozart al Theater an der Wien; Festival di Peter Sellars "New Crowned Hope"), eventi in Austria; informazioni di servizio e un "Mozart Video online".

http://www.mozart2006.net/ita/index.html

 

ICOM - International Council of Museums
"L’ICOM  è l’organizzazione internazionale dei musei e dei professionisti museali impegnata a preservare, ad assicurare la continuità e a comunicare il valore del patrimonio culturale e naturale mondiale, attuale e futuro, materiale e immateriale.
Riunendo più di 19.000 aderenti presenti nei 5 continenti, l’ICOM costituisce una rete internazionale di comunicazione e di confronto per i professionisti museali di tutte le discipline e tutte le specialità. Essi partecipano alle attività dell’Associazione, che si svolgono a livello locale e internazionale, attraverso convegni, pubblicazioni, momenti di formazione, gemellaggi e la promozione dei musei.
Creato nel 1946, all’indomani della Seconda guerra mondiale...è associato all’UNESCO e gode dello status di organismo consultivo presso il Consiglio economico e sociale delle Nazioni Unite. La Segreteria e il Centro d’informazione dell’ICOM hanno sede a Parigi presso la Maison de l’UNESCO e assicurano il coordinamento delle attività e dei programmi a livello internazionale." (cit. dal web propr. 9/2/06)

Il Comitato Nazionale Italiano di ICOM ha sede presso il Museo Nazionale della Scienza e Tecnologia "Leonardo da Vinci" a Milano.
http://icom.museum/

 

Carta nazionale delle professioni museali
"Il 19 marzo 2005 a Pesaro, in occasione dell'Assemblea generale di ICOM Italia, le Associazioni museali italiane nella Conferenza permanente delle Associazioni museali italiane, hanno stabilito di dare vita a un processo di definizione di una "Carta nazionale delle professioni museali" che entro l'anno portasse a individuare i principali profili professionali dei musei.
Per giungere a questo obiettivo è stato formato un Gruppo di lavoro che, in poco più di quattro mesi, ha prodotto una prima bozza della Carta, ora o­n line sul sito di ICOM Italia e presto anche in quello delle altre Associazioni.
Due riunioni plenarie - una a Torino il 19 aprile e l'altra a Bologna il 30 maggio - la formazione di quattro sottogruppi, un intenso e vivace confronto, hanno portato a produrre un documento che si caratterizza per oganicità, completezza, omogeneità della struttura.
Perché la "Carta nazionale delle professioni museali" possa essere varata è necessario che essa non costituisca solo un documento condiviso dalla comunità professionale nel suo complesso, ma diventi, in parte o tutto, un riferimento per l'insieme dei soggetti istituzionali coinvolti a vario titolo nella gestione dei musei." (cit. dal web propr. 9/2/06)

http://www.icom-italia.org/modules.php?op=modload&name=News&file=article&sid=23&mode=thread&order=0&thold=0

 

Associazioni museali italiane

AMACI - Associazione Musei d'Arte Contemporanea Italiani, un'associazione nata per assolvere a compiti di collegamento e coordinamento fra i principali musei d'arte contemporanea d'Italia. La missione è di incentivare la presenza di artisti nel nostro paese, nonchè di stimolare l'affluenza del grande pubblico. Pubblica la rivista I Love Museums, che cerca di restituire una panoramica attenta e aggiornata sul sistema museale italiano.

La sede dell'Associazione e la redazione della rivista si trovano presso la Galleria di Arte Moderna e Contemporanea di Bergamo

http://www.gamec.it/

Associazione Nazionale dei Musei Locali e Istituzionali, fondata il 12 giugno 1950 ha come finalità, dichiarate anche nel proprio Statuto, la promozione di un'adeguata tutela del patrimonio artistico, storico e scientifico di proprietà o di pertinenza degli Enti Locali e Istituzionali, sia esso costituito da Musei o Collezioni, da complessi monumentali o ambientali, e di promuovere l'incremento delle raccolte, la ricerca scientifica e le attività culturali, di valorizzare le funzioni e la professionalità dei quadri scientifici operanti nei musei.

http://www.anmli.org
Associazione Nazionale dei Musei Scientifici comprende i Musei relativi alla Storia Naturale, gli Orti Botanici, i Giardini Zoologici, gli Acquari, i Musei della Scienza e della Tecnica, i Musei di Storia della Scienza, istituzioni permanenti che raccolgono le testimonianze ed i materiali relativi alle scienze e alla loro storia, li conservano e li rendono disponibili alla ricerca e alla fruizione pubblica.

http://www.anms.it/

Associazione Musei Ecclesiastici Italiani si propone di contribuire alla conservazione e alla valorizzazione dei musei e delle raccolte ecclesiastiche o di interesse religioso italiano.

http://www.amei.biz
SIMBDEA - Società Italiana per la museografia e i beni demoetnoantropologici, un'associazione al servizio dell'antropologia museale, dei musei e di tutti gli operatori, studenti e ricercatori interessati al museo, alla museografia e ai beni DEA

http://www.antropologiamuseale.it/
AMACI - Associazione Musei d'Arte Contemporanea Italiani, un'associazione nata per assolvere a compiti di collegamento e coordinamento fra i principali musei d'arte contemporanea d'Italia. La missione è di incentivare la presenza di artisti nel nostro paese, nonchè di stimolare l'affluenza del grande pubblico. Pubblica la rivista I Love Museums, che cerca di restituire una panoramica attenta e aggiornata sul sistema museale italiano.

La sede dell'Associazione e la redazione della rivista si trovano presso la Galleria di Arte Moderna e Contemporanea di Bergamo

http://www.gamec.it/

Commissione Musei della CRUI - Conferenza dei Rettori delle Università Italiana

http://www.crui.it

(fonte: ICOM Italia)

 

Musei  Universitari

Prodotto dalla CRUI (Conferenza dei Rettori delle Università Italiana) contiene l'elenco dei musei universitari italiani: è ordinabile in ordine alfabeticamente per nome, per tipologia oppure per comune. Altri elenchi possono essere per collezioni e per personaggi. Non contiene i link ai siti web eventualmente attivati; questi possono esere trovati tramite quest'altra pagina gestita dalla "Sapienza": Musei Universitari (Repertorio dei Musei e delle Collezioni delle Università Italiane).   
http://www1.crui.it/musei/Default.asp
 

Pianeta Libro
"La sfida agli scenari apocalittici sul destino del libro e la scommessa sul futuro della lettura nel tempo della rete provengono dal Ministero per i beni e le attività culturali. Per dare visibilità al progetto di incrementare gli indici di lettura in Italia, condiviso con il mondo dell'editoria e della cultura, il Servizio Promozione del libro e della lettura ha deciso di realizzare: Il Pianeta Libro.
L'obiettivo del sito è di creare uno spazio pubblico collegato alle finalità e alle iniziative istituzionali, una guida all'Italia del libro che, attraverso le sue rubriche e i servizi on line, possa fornire informazioni sulle tendenze dell'editoria e della lettura.
La nuova iniziativa s'inserisce nell'architettura di Internet Culturale, il portale della Biblioteca Digitale Italiana e Network Turistico Culturale, come un osservatorio on line sull'editoria e la lettura in Italia. Il suo approccio è quindi distinto dalla missione istituzione del portale, relativa al coordinamento tecnico-scientifico e alla valorizzazione del patrimonio bibliografico e culturale nazionale, ma converge con essa.
Il Pianeta Libro vuole infatti essere uno strumento permanente e in costante evoluzione per la comunicazione del libro, costruendo una rete con tutte le altre esperienze, pubbliche e private, operanti in questo campo nel paese...
...Il Pianeta Libro si ispira al principio contenuto nel Manifesto UNESCO sulle biblioteche pubbliche, di moltiplicare le vie per un "accesso senza limitazioni alla conoscenza, al pensiero, alla cultura e all'informazione".” (cit. dal web propr. 9/2/06) 
www.ilpianetalibro.it

 

L' Italia delle Riviste di Cultura

"La Guida all'Italia delle riviste di cultura è nata dalla collaborazione istituzionale tra il Ministero per beni e le attività culturali - Servizio Promozione del libro e della lettura, e il CRIC - Coordinamento Riviste Italiane di Cultura. L'iniziativa si inserisce nella realtà attuale, che registra una più incisiva presenza delle riviste di cultura nel dibattito delle idee, accanto a una loro persistente marginalità nel mercato editoriale e nel sistema della comunicazione.
La versione online deriva dal volume, pubblicato a stampa nella collana dei "Quaderni di Libri e Riviste d'Italia"(Istituto Poligrafico dello Stato, 2005), che si è ispirato a pubblicazioni analoghe realizzate in Europa, come quelle curate da Ent'Revue in Francia e ARCE in Spagna.
La Guida offre un panorama aggiornato dei periodici italiani e la presentazione esemplificativa, per quanto non esaustiva, sia di testate tra le più consolidate e prestigiose, sia di iniziative vitali legate ad esperienze e tendenze più recenti. Alle pubblicazioni attualmente incluse nella Guida se ne aggiungereanno delle nuove, rilevate tramite ulteriori indagini, nel tentativo di mantere costante l'informazione sull'evoluzione di questo importante segmento della piccola editoria e della pubblicistica." (cit. dal web propr. 10/2/06) 
http://www.ilpianetalibro.it/genera.jsp?s=5

 



 

Strumenti, tecniche e suggerimenti per la ricerca

 

Servizi di consulenza online

Nuova pagina in Internet per gli Umanisti: contiene link a siti che offrono servizi di consulenza online suddivisi par aree disciplinari. La selezione è fatta privilegiando quelli specializzati nelle discipline umanistiche: per gli altri vi sono rimandi ad elenchi di altri siti, a siti di carattere generalista e a quelli di servizi analoghi forniti da biblioteche. La pagina è linkata all'interno di "Consulenza online " e di "Tesi: strumenti e metodi".

http://biblio.lett.unitn.it/ConsuServizi.htm


Strumenti e strategie per la ricerca di informazioni WWW - Bibliografia
Bibliografia aggiornata al 10 febbraio 2006 a cura di di Riccardo Ridi: disponibile da marzo 2000 all'interno di Strumenti e strategie per la ricerca di informazioni WWW e da febbraio 2006 autonomamente (da evidenziare la pagina "Strategie").
http://www.burioni.it/forum/ridi-motbiblio.htm
 



Informazioni e links di servizio

 

Sistema Bibliotecario di Ateneo  SBA

 

Periodici online

La Biblioteca ha recentemente acquisito la versione online di tutti i periodici dell'editore Taylor & Francis, che sono ora disponibili a partire dal nostro catalogo. I periodici, circa 1200, riguardano svariate discipline tra cui, di interesse per gli studi umanistici,  Arte, Geografia, Scienze dell'Educazione, Scienze Sociali, Scienze Umane. (Fonte: Biblionews dello SBA)

 
 
 

Testi dei corsi
Aggiornamento continuativo

Nuove accessioni
Aggiornamento quindicinale
 
 

inizio


 
 

°°°°°°°°°°°°
°°°°°


 
 
 
 

RISORSE ELETTRONICHE
Nuovi cdrom e abbonamenti online


 


Haitzuolo artifizialak : erlijiozkotasun-guneak Araban = Cuevas artificiales : espacios de religiosidad en Alava / [testua = texto Armando Llanos]

Vitoria : Eusko  Jaurlaritza. Kultura sala. Eusko jaurlaritzaren argitalpen zerbitzu nagusia, 2004
1. Caverne artificiali - Aspetti religiosi - Alava
TN_UNIVERSITA 168 2 w-551.447 LLA Allegato 1 CD-ROM
TN_UNIVERSITA 168 2 w-CDall 00155 Allegato

 

Dispense di storia del teatro : dall'antichità al 1800 / di Sandra Pietrini.
Firenze: CUSL, 2004
1. Teatro - Storia - Origini-Sec.18.
TN_UNIVERSITA 168 2 w-CDall 00156
TN_UNIVERSITA 168 2 w-CORSO T.10 029
TN_UNIVERSITA 168 2 w-CORSO T.10 031


 

NOTE sulle risorse elettroniche

-L’elenco completo dei cdrom posseduti a Lettere è disponibile  presso l’indirizzo CDRom.html
-Nel sito della Biblioteca di Ateneo c’e’ l’elenco del materiale in rete interna: per accedere cliccare su “Risorse elettroniche
-Banche dati e cdrom di altri enti e istituzioni sono visibili qui.
 
 

inizio

°°°°°°°°°°°°
°°°°°

***************************
A cura di Carlo Favale
Internet per gli Umanisti    http://biblio.lett.unitn.it/
Consulenza online

 

Nota:
1-Il presente notiziario ha lo scopo di fornire indicazioni  per la ricerca online in ambito di discipline umanistiche e di strumenti utili per la medesima. Il sito è costruito in base agli interessi culturali gravitanti intorno alla Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università degli Studi di Trento tenendo tuttavia presenti  anche ambiti più ampi e generali.
2-È tassativamente esclusa qualsiasi intenzione di pubblicità palese od occulta: l'indicazione di eventuali siti commerciali tiene conto unicamente dei contenuti atti a soddisfare il punto precedente senza alcun riferimento alla parte commerciale dei siti in oggetto né alcun giudizio implicito od esplicito sui relativi prodotti.


Licenza Creative Commons
Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons.