Università degli Studi di Trento
Sistema Bibliotecario di Ateneo - Servizio Fac. di Lettere

 

RES NOVAS
 7/2005 (LXXXV)
Notiziario (saltuario) di umanesimo digitale

-Siti di interesse umanistico
-Varia
-Info  (comprese: nuove accessioni)
-Risorse elettroniche   (cdrom e abbonamenti online)
-Arretrati

Per ricevere il notiziario in posta elettronica scrivere al curatore inviando il proprio indirizzo email

 

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
°°°°°°°°°°°°


 
  

 

 

 

SITI DI INTERESSE UMANISTICO

 


MONASTERIUM.NET

 

http://www.monasterium.net/

 

"Il nostro proposito principale è la creazione di un archivio virtuale, il più possibile ampio e completo, dei monasteri e delle diocesi dell’Europa centrale, i cui preziosi documenti testimoniano in modo autentico e diretto le radici dell’Europa in cui viviamo. Le fonti storiche, sparse nei diversi paesi, sono conservate sia negli archivi nazionali che in quelli ecclesiastici. Attraverso la fruttuosa cooperazione internazionale degli archivi centroeuropei, monasterium.net avrà la possibiltà di divenire un vero „tesoro“ della storia europea.
L’accesso gratuito alle fonti storiche originali dell’Europa centrale non solo faciliterà nel loro lavoro i ricercatori in campo storico, ma offrirà anche diversi stimoli per un vasto pubblico di interessati, nonché un valido sostegno per obiettivi didattici (ad esempio nell’insegnamento scolastico di storia oppure nell’ambito di corsi universitari mirati alla confrontazione degli studenti con fonti primarie). L’archivio offre dunque storia da leggere, da guardare, da seguire e comprendere. Documenti storici dall’alto medioevo fino al presente, conservati negli archivi locali, vengono messi a disposizione in internet attraverso immagini digitali. Aggiuntivamente si possono consultare riassunti dei testi (regesti) e notizie bibliografiche. Il progetto comprende:
-La rapida consultabilità del patrimonio culturale del medioevo, ambito sinora poco accessibile.
-L’utilizzo gratuito e facilitato per il pubblico.
-Informazioni complete su questo patrimonio culturale: sono disponibili riproduzioni bidimensionali di documenti originali, nonché informazioni aggiuntive (riassunti, descrizioni scientifiche dei documenti, glossari).
-La connessione di informazioni storiche tramite glossari (attraverso iperlink).
-Diverse informazioni relazionate a vari tipi di documenti, p.e. dati personali riguardanti nascita, matrimonio e morte vengono riferiti a matricole, catasti, documenti contrattuali ecc
-La pubblicizzazione presso le università, le scuole, gli enti locali e le aziende (si ricorda p.e. il „turismo monastico“) della „ricerca su richiesta“ per il campo scientifico e quello didattico." (cit. dal web propr. 26/10/05) 

 

-------------------------

 

TOE - Thesaurus of Old English

 

http://libra.englang.arts.gla.ac.uk/oethesaurus/

 

"TOE Online is an electronic version of the second impression of A Thesaurus of Old English, first published by King’s College London in 1995. Printed copies of the second impression (2000) are available from Rodopi of Amsterdam. A full account of the genesis and rationale of the project is contained in the introduction to these volumes.The main purpose of TOE Online is to facilitate word retrieval by allowing the user to proceed direct to an entry without the need to consult the index or understand the overall structure of the thesaurus. Results are presented in thesaurus format. At the same time, we have devised searches of special relevance to Old English, such as the facility to search on parts of words. Three of the four flags attached to word forms in the printed version can also be searched for new insights into the structure and distribution of the surviving OE lexicon. These are:

o– indicating that a word form is very infrequent
p– indicating words that seem to occur only in poetry
g– indicating words that usually appear in glossed texts or glossaries.

A novel feature of TOE Online is the inclusion of a comments field, which records more information about sources and other discussion points. Headword forms are usually those found in Clark Hall’s A Concise Anglo-Saxon Dictionary (4th ed., Cambridge, 1960), though sometimes follow other sources. Part of speech labels have been included for the first time. For eth/thorn we have used þ throughout. Search words can be submitted with or without length marks and are entered following the system used by the Dictionary of Old English and Middle English Dictionary.We are extremely grateful to the British Academy for funding this project under grant LRG - 37362. We would also like to thank Joanne Grant of Glasgow Media Services, who designed the website, and all our colleagues at Glasgow and elsewhere who advised on content and tested proto versions. As with other aspects of our work, TOE will serve as a pilot study for an online Historical Thesaurus of English." (cit. dal web propr. 3/11/05) 

 

-------------------------

 

RENAISSANCE DANCE

 

http://www.rendance.org/

 

"The website of Renaissance Dance is dedicated to European dance forms over two centuries, covering a wide range of cultural and social influences. Of interest to researchers across a broad area of subjects, this site offers a comprehensive insight which reveals a great deal about the context in which dance forms developed. The site offers online access to primary source materials, such as treatises by dance masters and musicians, gathering together a genuine wealth of material. Apart from the value of the collection for detailed research, a simple overview offers an insight into the importance of dance during the Renaissance and the detailed interest with which it was approached. Suggestions for further reading are supplied in a bibliography, which includes some online material, as well as full details for printed resources. The site also offers articles and arrangements of early dance music and an email discussion group. For those interested in a practical understanding of dance forms, details of dance events and teachers of Renaissance dance internationally are included." (cit. da  Humbul  10/11/2005)
 

-------------------------

 

CLIO-ONLINE

 

http://www.clio-online.de/site/lang__en-US/0/default.aspx

 

"Clio-online is an Internet gateway for historians. It contains a catalogue of historical online resources that have been classified according to strict bibliographic standards, creating an interactive datapool of historical information. In this manner, Clio-online bundles already existing resources available through universities, libraries and research institutions in a new manner. As a next step, Clio-online will offer a variety of interactive services, developed in close co-operation with its partner institutions, to enable the user to personalize how information ios displayed. In structuring the project in a cooperative and modular manner, Clio-online aims to promote the use of internet-based resources within the historical sciences. A meta-search engine makes existing, systematically ordered Internet resources searchable in one central location, while moderated mailing lists promote a high level of discussion among academics. The production and reception of scholarly information can thus take place in a new and exciting manner. Clio-online provides:
-Moderated mailing-lists for historians, as well as online forums
-Subject-based and thematic gateways for structured research within a specific sub-discipline
-New forms of publication and distribution of scholarly texts, as well as their long-term archiving
-Meta-search engine, enabling the user to search many databases at once." (cit. dal web propr. 10/11/05) 

 

-------------------------

 

ARCHIVIO STORICO LUCE - 100.000 filmati online

http://www.archivioluce.com/


"L'Archivio Storico dell'Istituto Luce è l'unico archivio al mondo che mette gratuitamente al servizio di tutti il suo patrimonio di filmati attraverso l'Internet. Del resto ciò non deve stupirvi: nelle idee del suo fondatore, Luciano De Feo, nel lontano 1924, all'Istituto Luce veniva assegnato il compito di produrre immagini a fini educativi, in un contesto che ancora non aveva messo a fuoco quanto le riprese filmate fossero determinanti nelle comunicazioni di massa. Da quella lontana data - sono passati circa ottant'anni - nell'Archivio Storico dell'Istituto Luce si è accumulato un fondo, composto da migliaia di metri di pellicola e milioni di fotografie, e tutt'oggi in crescita continua.
Quella che state per scoprire è una storia affascinante. Un patrimonio  infiammabile,  che di stagione in stagione si trasforma: vive il passaggio epocale  dal muto al sonoro, quello successivo dal bianco e nero al colore, e poi - è storia d'oggi - dalla pellicola al digitale. Una storia affascinate, dunque, riguardante la conservazione, il censimento e la catalogazione, la diffusione, dalla videocassette al DVD ad Internet.
Esaurita la stagione della definizione strutturale tipica di ogni fondo archivistico, eccoci, all'alba del XXI secolo, proiettati nel mondo delle nuove tecnologie informatiche applicate alla comunicazione. La speranza che anima questa nostra ulteriore scommessa è dettata dalla missione storica e istituzionale assegnata all'Archivio del Luce: diffondere il patrimonio, tramandarlo alle nuove generazioni. Presso il nostro Archivio non sono conservate solo le immagini del ventennio fascista, le nostre collezioni spaziano dalle origini del cinema sino ai giorni nostri e di fatto rappresentano buona parte della memoria visiva della storia italiana del XX secolo...Saranno più di tre milioni le fotografie dell’archivio dell’Istituto Luce che saranno consultabili su Internet tramite il motore di ricerca messo a punto per il sito www.luce.it." (cit. dal web propr. 15/12/05) 
 

-------------------------

 

PMC - Premier Millénaire Chrétien

 

http://portail.univ-lyon2.fr/z3950/pmc/index.php


"Le réseau PMC (Premier Millénaire Chrétien) couvre l'ensemble de l'information publiée relative au premier millénaire chrétien ainsi qu'aux études bibliques et sémitiques. Il met à la disposition des spécialistes, des étudiants et du public un ensemble de fichiers bibliographiques (350.000 notices au 10 mars 2005) produits du catalogage des bibliothèques qui participent au réseau et de dépouillements bibliographiques.
Le nombre de notices en l'état actuel des saisies (mars 2005) s'accroîtra régulièrement tous les deux mois, en fonction des acquisitions faites par les Bibliothèques.
Termes de référencement: Etudes patristiques et byzantines, études bibliques et sémitiques, augustinisme, Antiquité tardive, philosophie antique et médiévale, histoire du christianisme ancien et de l'Afrique du nord antique.
Services Interrogation d'un catalogue collectif spécialisé sous la norme Z3950
Une liste de diffusion pour les producteurs et les partenaires : pmc@services.cnrs.fr
Constitution du réseau Le réseau, piloté par l'Institut d'Études Augustiniennes sous la direction du Professeur Jean-Claude Fredouille, est alimenté par treize bibliothèques spécialisées: Bibliothèque du Saulchoir, Bibliothèque d'Histoire des Religions (Paris IV CNRS), Bibliothèque Byzantine (Collège de France), Bibliothèque Œcuménique et Scientifique d'Etudes Bibliques (ICP), Centre d'Etudes Byzantines (Université Paris I), Centre d'Histoire et Civilisation de Byzance (Collège de France), Institut d'Etudes Augustiniennes (Paris IV CNRS), Institut de Recherche et d'Histoire des Textes (CNRS), Institut d'Etudes Sémitiques (Collège de France), Institut Français d'Etudes Byzantines (ICP), Sources Chrétiennes (Université Lyon II, Université Catholique de Lyon, CNRS), Institut des Traditions Textuelles, Fédération de recherche 33 du C.N.R.S., Nouvelle gallia judaica." (cit. dal web propr. 16/12/05) 
 

-------------------------

 

FRANTIQ - Réseau et bases de données des sciences de l'Antiquité

 

http://frantiq.mom.fr


"FRANTIQ est une coopérative de Centres de recherches du CNRS, des Universités et du Ministère de la culture, mettant en commun des bases de données sur les sciences de l'Antiquité, de la préhistoire au Moyen Âge. Action soutenue par la direction Sciences de l'Homme et de la Société (SHS) du Centre national de la recherche scientifique (CNRS).

Liste des serveurs:
Frantiq Catalogue Collectif indexé sur l'antiquité (207.000 notices)
MAFE Missions archéologiques françaises à l'étranger
Tables Gallia Tables des revues Gallia depuis 1983 (11.842 notices)
Gallia Info Archéologie des régions CD3 (911 notices)
CRHST Histoire des sciences et des techniques
CRBC Centre de Recherche Bretonne et Celtique (U.M.R. 6038 du C.N.R.S.)." (cit. dal web propr. 16/12/05) 
 

-------------------------

 
CHAIRONEIA - Plutarch's home on the web

 

http://www.utexas.edu/depts/classics/chaironeia/ 

 

"Chaironeia is a website is devoted to the Greek biographer, historian and moral philosopher Plutarch (c.AD 46-c.120) - the site is named after his birthplace in Boeotia. The most useful section of the site is an extensive bibliography of works on Plutarch, organised by theme and including: editions and translations; the second sophistic and the background to Plutarch and his works; philosophy; religion; literature and aesthetics; textual criticism; and influence; as well as articles and books on specific volumes of Plutarch's Lives and his Moralia. The resource also features a page on Plutarchan Nachleben (influence/reception), with remarks on Plutarch from later authors and historical figures, including Agathias, Henry IV, Ben Jonson, Mary Shelley, Ralph Waldo Emerson and Harry S. Truman. There is a section showing images of Chaironeia in Boeotia where Plutarch was born and a page featuring texts of Greek inscriptions which refer to Plutarch, accompanied by English translations, as well as a list of Plutarch links on the web."  (cit. da  Humbul  20/12/2005)
 

-------------------------


CONCORDANCE TO VIRGIL'S AENEID IV

 

http://www.euronet.nl/users/joostkok/aeneisiv/spines.htm#A

 

"This online concordance to the fourth book of Virgil's Aeneid (first century BC) allows the user to look up and compare occurrences of particular Latin words. An alphabetical list of every word in the book has been compiled, and each entry is accompanied by a list of references to the points in the poem where the vocabulary occurs. The user may then click on the required reference and is taken to the relevant line of the poem in a full Latin text of Book IV." (cit. dal web propr. 20/12/05) 
 

-------------------------

 

THE HELLENISTIC BIBLIOGRAPHY

 

http://www.gltc.leidenuniv.nl/index.php3?m=57&c=86 

 

"The Hellenistic Bibliography - an online resource from the University of Leiden - is a compilation of a series of bibliographies on post-classical Greek poetry and its influence. Each section features a list of the most recent publications (many are as recent as 2005) as well as a list of modern editions of the ancient works and a general bibliography (arranged alphabetically according to author surname) of important articles and books on each author. The resource records works written in most major European languages and will be of particular value to scholars seeking secondary material on some of the less well-known Greek authors. More obscure poets such as Anyte, Colluthus and Phanocles appear alongside the more familiar names of Callimachus and Theocritus, for example. There is also a section cataloguing bibliography on the influence of Hellenistic poetry on Latin writers such as Horace, Ovid and Virgil, as well as a topic-based section featuring works on Hellenistic history, Ptolemaic Egypt, ideology and patronage and Alexander the Great." (cit. da  Humbul  20/12/2005)
 

-------------------------


CEFAEL -  Collections de l'Ecole Française d'Athènes en ligne

 

http://cefael.efa.gr/site.php


"Impresa di straordinario interesse per tutti coloro che si interessano di ricerca nel settore degli studi classici, dal momento che consente di consultare gratuitamente via internet importanti collezioni di studi, tra le quali:
-72 volumi della collezione Bibliothèques de l'Ecole française d'Athènes et de Rome - Série Athènes.
-La rivista «Bulletin de Correspondence Hellénique», annate 1877-2000.
-Corpus des Inscriptions de Delphes.
-31 volumi della collezione Exploration archéologique de Dèlos.
-33 volumi della collezione Fouilles de Delphes.
-15 volumi della serie Guides et Monuments (che raccoglie guide archeologiche dei siti studiati da membri Ecole Française d'Athènes).
-I volumi 1-36 della collezione dei Supplements au Bulletin de Correspondence Hellénique.
-20 volumi della serie Travaux et Mémoires.
-10 volumi della serie Ètudes chypriotes.
-28 volumi della serie Ètudes crétoises.
-11 volumi della serie Ètudes pèloponnésiennes.
-10 volumi della serie Ètudes thasiennes.
-4 volumi della collezione Ètudes èpigraphiques.
I contributi sono consultabili pagina per pagina, con un sistema di navigazione tutto sommato abbastanza pratico (se si ha a disposizione un collegamento veloce alla Rete) e che non richiede software aggiuntivo."  (cit. dalla  Rass. degli strumenti informatici per lo studio dell’antichità classica  2/11/2005)

 

-------------------------





 

inizio

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
°°°°°°°°°°°°
 
 

 

 

 

VARIA

 

 

ARCHIVIO MUSICALE DEL CAPITOLO LATERANENSE
Archivio  web  dedicato all'Archivio Musicale del Capitolo Lateranense. Un progetto della Fondazione Culturale "Paolo di Tarso" sostenuto da ICCU - Istituto Centrale per il Catalogo Unico e le Informazioni Bibliografiche del Ministero per i Beni e le Attività Culturali. I manoscritti digitalizzati finora sono di: Adriani , Agostini, Anerio, Animuccia, Benincasa, Cardoso, Capocci, Carissimi, Carpani, Carpentras, Casciolini, Casali, Chiti, Cifra, Dal Pane, De Kerle, De La Hele, De Morales, De Sousa Carvalho, De Victoria, Dragoni, Festa, Foggia, Giorgi, Guizzardi, Lambardi, Lobo De Borja, Lupacchino, Mancini, Matelart, Meluzzi, Molinaro, Nanino, Paciotti, Palestrina, Parisini, Pergolesi, Pitoni, Porta, Richafort, Santini, Soriano, Stabile, Stamegna, Terziani. Vale la pena evidenziare in particolare  i preziosissimi codici manoscritti autografi n. 56 e n. 59 del Palestrina.

Vi sono riferimenti biografici, bibliografici e la descrizione dell'opera. Le immagini delle partiture hanno una buona  risoluzione a video ma la perdono in fase di stampa: posono tuttavia esere acquistate via web ad alta risoluzione.

http://www.paoloditarso.it/Musica/Musica.asp

 

REICHSTAGSPROTOTOKOLLE

"Die Reichstagsprotokolle is a Web site in German provided by the Bayerische StaatsBibliothek. It makes available transcripts of proceedings of the Reichstag, Germany's parliament, for the periods 1867-1895 and 1919-1939. Users can search records or browse an index and view material as facsimiles or in PDF format. Each volume of proceedings contains a table of contents and details of members." (cit. da  Humbul  3/11/2005)
http://mdz1.bib-bvb.de/cocoon/reichstag/start.html

 

DER RÖMISCHE LIMES IN DEUTSCHLAND

"This website on the Roman limes in Germany has been produced by the Deutsche Limeskommission. The limes is a line of Roman fortifications that has been inscribed in UNESCO's World Heritage List. It was built by the Romans to protect and delineate the borders of their empire. The highlight of this website is the section presenting the locations of the limes (Orte am Limes) on a clickable map. Short articles describe what is known for each site and colour pictures either show the excavations and remaining architectural structures or, if nothing is visible, show aerial photographs with the added path of the wall. Towers and other fortifications also appear drawn on aerial photographs. By clicking on the pictures, a larger version of the image appears in a new window. There is also a bibliography of recent titles and a page with news." (cit. da  Humbul  9/11/2005)

http://www.deutsche-limeskommission.de/de/home.html

 

CERCAM - Centre d'étude et de recherche sur les civilisations antiques de la Méditerranée

"Le CERCAM, Centre d'étude et de recherche sur les civilisations antiques de la Méditerranée, composé de plusieurs équipes, propose un lieu d'accueil aux chercheurs et aux étudiants travaillant sur la Grèce et la Rome antiques tant en histoire qu'en lettres classiques. Bulletin du CERCAM.
Archives (Colloques, manifestations diverses); Centre Libanios (Site consacré au sophiste Libanios); GITA (Site du Groupe Interdisciplinaire du Théâtre Antique); Revue « Vita Latina » (Revue de littérature antique publiée avec l'aide du CERCAM); SEMA (Site du Séminaire d'étude des mentalités antiques).
" (cit. dal web propr. 9/11/05) 
http://alor.univ-montp3.fr/cercam/

 

BBF -  Bibliothek für Bildungsgeschichtliche Forschung

"The Bibliothek für Bildungsgeschichtliche Forschung (BBF) was founded in 1876 and is an international research library. Since 1992 it has been affiliated with the Deutsches Institut für Internationale Pädagogische Forschung. With a collection of more than 700,000 items it is Europe's second largest library specialised in education. By virtue of its unique collection, the BBF was integrated into the system set up by the Deutsche Forschungsgemeinschaft (DFG) comprising libraries with special collections. Its acquisitions cover works on the history of education in German-speaking countries, making it one of the 46 German libraries with a special collection or specialised libraries wich, to all intents and purposes, fulfil the role of a German national library." (cit. dal web propr. 9/11/05) 
Offre i seguenti database: Library Online Catalogue, Scripta Paedagogica Online, Archive Online Catalogue, Pictura Paedagogica Online.
http://www.bbf.dipf.de/index_e.html


FONDAZIONE RINASCIMENTO DIGITALE

"...L’uso delle tecnologie digitali per la conservazione e la valorizzazione del patrimonio culturale è un fenomeno sempre più diffuso che risponde all’esigenza sia di preservare l’integrità dei beni culturali che di favorirne l’utilizzazione e l’accesso da parte di un pubblico sempre più vasto. In questi anni sono state avviate numerose iniziative, anche ambiziose, di digitalizzazione e di gestione informatizzata dei beni culturali. I risultati conseguiti non sono però stati, con significative eccezioni, all’altezza delle aspettative e delle risorse investite: non si è colta e a sfruttata pienamente le potenzialità di questi strumenti per innovare le attività di conservazione e di valorizzazione dei beni culturali...
...Scarsa, infine, è stata l’azione di sensibilizzazione sulla fragilità delle memorie digitali, che necessitano di adeguati processi di mantenimento e conservazione che garantiscano l’adeguata stabilità e durata nel tempo, condizione indispensabile per consentire la sistematica adozione delle tecnologie informatiche e digitali nelle attività si conservazione, gestione e valorizzazione dei beni e delle attività culturali.
La Fondazione si propone di operare per definire standard, metodologie e strumenti capaci di preservare nel tempo le memorie digitali, garantendo l’adeguata conservazione dei supporti di memorizzazione e delle tecnologie digitali originali. Verranno anche messe in atto una serie di azioni che consentano di definire e mettere in pratica nuove architetture del sapere, grazie all’utilizzazione delle tecnologie digitali e all’integrazione tra media diversi. Per raggiungere i suoi obiettivi è necessario che la Fondazione RinascimentoDigitale riesca a diventare un punto di riferimento per:
-elaborare efficaci strategie di conservazione delle memorie digitali;
-concepire applicazioni esemplari, in grado di rappresentare lo stato dell’arte nel settore;
-favorire la collaborazione tra i principali centri di ricerca di eccellenza italiani sulle tematiche della conservazione e della gestione dei beni culturali in formato digitale;
-svolgere attività di formazione per favorire la diffusione delle metodologie e delle tecnologie più efficaci e l’impiego ottimale dei nuovi linguaggi da parte degli operatori dei beni e delle attività culturali.
La Fondazione Rinascimento Digitale cercherà programmaticamente di stabilire partenariati con i centri di eccellenza che ne condividano le finalità a livello locale, nazionale e internazionale, cofinanziando con loro eventi, corsi, analisi, studi e progetti di ricerca.
" (cit. dal web propr. 7/12/05) 
http://www.rinascimento-digitale.it/index.php

 

NBM - Nuova Biblioteca Manoscritta

"I fondi manoscritti conservati nelle biblioteche del Veneto, di diversa origine e tipologia, sono tra i più cospicui dell'intero patrimonio nazionale e testimoniano la storia e la cultura venete sin dall'età moderna e in qualche caso già dal Medioevo. A questa ricchezza, tuttavia, non corrispondono sempre adeguati strumenti di tutela e di consultazione, che rendano tali beni accessibili ai più diversi livelli, dalla fruizione occasionale a quella più specialistica della comunità scientifica.
Dal 2002 la Regione del Veneto ha promosso e finanziato un progetto di catalogazione di tutto il patrimonio manoscritto conservato nelle biblioteche venete, con l'obiettivo di produrre un catalogo aperto che rispondesse a criteri di accuratezza scientifica, omogeneità e libero accesso." (cit. dal web propr. 13/12/05) 

http://www.nuovabibliotecamanoscritta.it/

 

MUSICA NELLE CORTI DEL RINASCIMENTO

Sito amatoriale ma accurato, pregnante e ben fatto. Contiene una introduzione storica alla musica nelle corti e una descrizione delle corti stesse intese come centri culturali; note biografiche sugli autori; descrizioni degli strumenti musicali (carente purtroppo la parte iconografica); MIDI dei brani; partiture in formato pdf. Oltre naturalmente a links ad altri siti di cui vale la pena evidenziare quelli  da cui si può scaricare musica antica.
http://www.musicarinascimentale.it/index.htm

 

ANCIENT GREECE

"The primary focus of the well-presented and easy-to-use website 'Ancient Greece' is the art, architecture and archaeology of ancient Greece. Three key locations are discussed: the Athenian acropolis, Delphi and Crete. Explanatory text describes in detail the construction and appearance of a range of key buildings. The Parthenon (fifth century BC) is particularly well-covered, with other Athenian buildings described here including the Propylaia, Erechtheion and Temple of Athena Nike. Highlights of the section on Delphi include the Temple of Apollo, treasuries, theatre, stadium and tholos. The coverage of Crete includes the Minoan sites (c 3000-1000BC) Knossos, Malia, Phaistos, Zakros and Palekastro and the classical/Hellenistic sites of Itanos, Tripitos and Xerokampos. The website is richly illustrated with images of ancient art, archaeological finds and modern images of the sites discussed. Also featured are satellite images, maps and plans of key areas, and the website gives links to the sites of modern museums where ancient treasures can be found. Overall this is an excellent resource for Greek archaeology." (cit. da:  Humbul  16.12.05)  
http://www.ancient-greece.org/

 

EPHEMERIS

"Ephemeris is a website which offers translations into Latin of an extensive range of contemporary news stories, updated on a weekly basis. (The less comprehensive Akropolis World News does something similar in ancient Greek, and there is also another Latin news site, Nuntii Latini) Topics which are covered by Ephemeris include European and world current affairs, sport, culture, and science. Also featured are: articles on European history; weather reports; film reviews; biographies of famous people from the past; recipes; poetry; Latin crosswords; and cartoons. Archives of the site dating back to June 2004 may be accessed. This is an excellent site for Latin reading practice which, with its focus on familiar stories from daily life, will appeal both to Latin learners and their teachers." (cit. da: Humbul  16.12.05)

http://ephemeris.alcuinus.net/

 

TOOLS OF THE TRADE FOR THE STUDY OF ROMAN LITERATURE

"This bibliography is oriented toward English speakers, though it is not confined to works in English. Other bibliographies are: 1. Forthcoming Editions of Latin and Greek texts. An up-to-date list in the Scholarly Tools section of Michael Hendry's home page. 2. Bibliotheca Classica Selecta by Jean-Marie Hannick and Jacques Poucet. A general bibliography to classical studies with annotations in French. 3. The Fifth Floor Reading Room Classics Reference Guide. This electronic guide to holdings in the Joseph Regenstein Library at the University of Chicago could be treated as an unannotated bibliography for classical studies.

Contents: Databases, Dictionaries and Lexicographical Works, Encyclopedias, Fragments, Grammars, History of Literature, Inscriptions, Linguistics and Etymology, Metrics, Religion, Roman Social Life and Customs, Special Vocabularies, Style, Texts and Transmission, Topography of Rome." (cit. dal web propr. 20/12/05)
http://classics.rutgers.edu/tools.html



NOVITÀ nella Rassegna degli strumenti informatici per lo studio dell’antichità classica
Aggiornamento al 16 dicembre 2005

NOVITÀ in  Reti Medievali
Aggiornamento  al  10 settembre 2005
Presentazione di Reti Medievali in Power Point (aggiornamento: aprile 2004)

NOVITÀ in  Italianistica Online
Aggiornamento al  8 dicembre 2005

NOVITÀ nella Enciclopedia Multimediale delle Scienze Filosofiche
Aggiornamento al 22 dicembre 2005

NOVITÀ in  SWIF - Sito Web Italiano per la Filosofia
Aggiornamento al 12 dicembre 2005
 

inizio


 
 

°°°°°°°°°°°°
°°°°°
 

 

 

 

INFO

 

 

Piuttosto...

Nuovo blog sulle scorrettezze linguistiche dei mezzi di comunicazione e non solo. Lo scopo di questo blog è il tentativo di porre un argine a questa sciatteria linguistica, non per pignoleria, ma per permettere una corretta e comprensibile comunicazione: cosa che ci si aspetta in primis dai professionisti della stessa. Ovviamente  il fenomeno dell' uso improprio del "piuttosto" è eclatante e pericolosamente fuorviante: ma non c'e' solo questo.
L' invito è di segnalare le scorrettezze, di "tampinare" gli scorretti, di suggerire iniziative, di diffondere il messaggio.
http://famoacapirse.splinder.com
 

Araldicacivica

Sito amatoriale ma ben fatto: la pagina principale è dedicata agli stemmi e ai gonfaloni delle Regioni, delle Province e  dei Comuni d'Italia (ancora non copre tutti gli enti ma circa il 90 per cento). Dalla pagina di ciascuno stemma è possibile risalire a quelle degli enti collegati: spesso note informative  sull'ente stesso e la descrizione della blasonatura (in aggiornamento). Vi sono anche link a siti correlati all' argomento, un saggio di introduzione alla toponomastica e altre utilità.
http://www.araldicacivica.it/

 

WritersServices - The Website for Writers

"'WritersServices' is an internet resource offering a wealth of information for writers at all levels of experience. The range of resources and links is very broad, from basic information on submitting work to complicated legal issues. Section headings include 'WritersForum', 'WritersShowcase', 'Help', 'Free Resources', WritersBookstall', 'Editorial Services', 'Web How-to' and 'What New Writers Need', among others. Within each of these are numerous subheadings, covering everything from plotting a first novel to finding US and UK agents to promote the finished work. Also online is the website's own monthly magazine, with indexes and extracts from earlier issues. Features include reviews of recent national publications and of hard copy and online magazines for writers. This website's home page does not give an adequate impression of its level of content or competence but within the site there is a huge amount of easily accessible information and useful further links." (cit. da  Humbul  3/11/2005)

http://www.writersservices.com/index.htm

 

Ufficio di Statistica - Ministero per i Beni e le Attività Culturali

"Ogni Amministrazione dello Stato, ai sensi del D.Lgs. 6 settembre 1989, n. 322, deve prevedere nel proprio organigramma un Ufficio di Statistica che, nel Ministero per i Beni e le Attività Culturali, risulta istituito l'01/06/1992 e, attualmente, inserito presso il Dipartimento per la Ricerca , l'Innovazione e l'Organizzazione, Direzione Generale per l'Innovazione Tecnologica e la Promozione, Servizio I - Affari generali, qualità dei servizi e statistica. L'Ufficio Statistica è anche organismo del SISTAN (Sistema Statistico Nazionale)...Il riferimento dei dati ad aspetti e ad attività che attengono alla Cultura, nella più ampia accezione, impegnano l'Ufficio a rendere un'informazione che, nelle prospettive, non sarà soltanto statistica, ma anche di presentazione culturale." (cit. dal web propr. 3/11/05)

http://www.statistica.beniculturali.it/

 

Glossario dei termini e delle definizioni / Stato maggiore della difesa

"SMD-G-024 "Glossario NATO dei termini e delle definizioni", è una pubblicazione nazionale che contiene i termini nazionali corrispondenti ai termini presenti all'interno pubblicazione NATO AAP-6 (STANAG 3680) "NATO Glossary of terms and definitions", congiuntamente alla traduzione delle relative definizioni.
Per "corrispondente nazionale" si intende il termine, o l'insieme di termini della lingua italiana utilizzati per indicare il medesimo concetto che in ambito NATO è individuato da un termine "agreed" (inglese/francese). I termini "NATO agreed" sono quei termini, in inglese e francese, la cui definizione è accettata per consenso unanime di tutte le Nazioni membro dell'Alleanza Atlantica.
La Pubblicazione NATO AAP-6 è compilata sotto la direzione del "Military Committee" e con la approvazione del Consiglio dell'Alleanza. Lo scopo della AAP-6 è quello di standardizzare la terminologia usata all'interno della NATO, al fine di promuovere la comprensione reciproca.
La AAP-6 è aggiornata annualmente...La Pubblicazione SMD-G-024 intende standardizzare la terminologia usata all'interno delle F.A. italiane, allineandola con quella NATO con il fine di promuovere l'omogenea integrazione dello Strumento militare e facilitare la comprensione reciproca nei rapporti tra le diverse F.A. e tra la Difesa Italiana e la NATO.
In sostanza si tratta di un utile strumento di deconfliction lessicale e terminologica che consente di armonizzare il Servizio di Stato Maggiore e permette di conseguire un maggior grado di chiarezza nella stesura di documenti, svolgimento di riunioni e presentazione di concetti." (cit. dal web propr. 7/11/05)
http://www.difesa.it/CaSMD/SMD/Reparti/III-reparto/Dottrina/
 

Programma i2010
"Il 30 settembre 2005 la Commissione europea ha reso nota la propria strategia per mettere a disposizione su Internet il patrimonio scritto e audiovisivo dell'Europa. Le biblioteche digitali sono una delle tre iniziative faro previste dalla comunicazione presentata dal Commissario Viviane Reding "i2010 - Una società europea dell'informazione per la crescita e l'occupazione" e adottata dalla Commissione il 1° giugno 2005.
Il Commissario responsabile della Società dell'informazione e mezzi di comunicazione Viviane Reding ha spiegato: <Senza una memoria collettiva non siamo nulla e non possiamo realizzare nulla. Tale memoria definisce la nostra identità e noi la usiamo in continuazione per l'istruzione, il lavoro e il tempo libero. Dopo la stampa di Gutenberg, Internet rappresenta lo strumento più potente che abbiamo per archiviare e condividere informazioni, per cui utilizziamolo per rendere accessibile a tutti il materiale presente nelle biblioteche e negli archivi europei>."  (fonte: AIDA  8.11.2005)
http://europa.eu.int/information_society/activities/digital_libraries/index_en.htm

  

Periodici italiani
Versione gratuita del repertorio dei periodici italiani pubblicato in cdrom da La Rivisteria: in questa versione online sono ricercabili per alfabetico, per editore e per argomento (I dati visualizzati sono solo una parte di quelli che vengono forniti con il CD). Prevede una registrazione gratuita.
http://80.207.88.147/riviste/gratis/

 

Segnaweb

"Missione: fornire un servizio aggiornato di segnalazione e descrizione efficace di risorse utili per trovare risposte (attraverso dati fattuali o riferimenti diretti) alle domande che l'utente solitamente rivolge al bibliotecario di reference "front line" nella biblioteca pubblica.
Segnaweb è parte di AIB-WEB ed è un repertorio di siti utili ai bibliotecari per il servizio delle biblioteche pubbliche, ma anche direttamente ai cittadini. Molte biblioteche pubbliche curano infatti pagine simili sul loro sito, moltiplicando gli sforzi e senza condividere l'impegno per la realizzazione di un prodotto che possa essere di riferimento per tutti. La Commissione biblioteche pubbliche dell'AIB ha quindi ideato questo progetto come esperimento per una collaborazione fra bibliotecari delle biblioteche pubbliche anche a distanza e in ambito non direttamente collegato all'area geografica. Un repertorio così realizzato dovrebbe dare massima visibilità alla specificità del servizio informativo della biblioteca pubblica in Italia, promuovendone la conoscenza, l'uso, e favorendo lo strutturarsi di forme di cooperazione più ampie di quelle dei sistemi locali.
" (cit. dal web propr. 28/11/05)

Da evidenziare la pagina dedicata alle risorse selezionate in ambito universitario.

http://www.segnaweb.it/

 

Amazon
"Amazon, la più grande libreria online ha annunciato il lancio nel 2006 di un nuovo servizio del tutto innovativo nel settore. Si tratta infatti della possibilità di aquistare on line soltanto alcune pagine, capitoli e sezioni dei libri di cui si è interessati, pagando appunto "alla pagina". Amazon, sfruttando la tecnologia "Search Inside the Book", sperimentata già a partire dal 2003, ha così strutturato il servizio in due modalità di acquisto, che cercano di soddisfare esigenze diverse: "Amazon Pages" che consente agli utenti di acquistare l'accesso on line alla parte di un libro che interessa e "Amazon Upgrade" che permette di comprare l'intera opera in forma digitale e, tramite un piccolo sovrapprezzo, consente di ottenere anche una copia dell'opera in forma cartacea. Per quanto riguarda i prezzi, Amazon dichiara che le tariffe applicate dipenderanno dalla negoziazioni con gli editori e potranno variare anche da titolo a titolo." (fonte: Libreria Ledi, Ledinews, 28/11/05))

Approfondimenti in:

www.infotoday.com
www.timesonline.com
www.signonsandiego.com
www.repubblica.it

E-books

Tutto ciò che c'è da sapere sugli e-books: siti italiani e stranieri che introducono al mondo degli e-books e spiegano cos'è un libro elettronico; guide agli  hardware e software necessari per leggere e scrivere un libro elettronico; trovare gli e-books (librerie virtuali dedicate, editori italiani e stranieri che distribuiscono gratis o a pagamento gli e-books); strumenti ed editori  online che consentono di pubblicare facilmente un e-book; forum di discussione sui libri elettronici e associazioni che ne promuovono lo sviluppo e la diffusione.

http://www.librialice.it/ebook/ebookhome.htm

 

Ricerca Italiana
"Nasce il Portale della Ricerca italiana, uno strumento telematico che mostrerà efficacemente a tutti i possibili "pubblici", e in particolare ai cittadini, come funziona il Sistema Ricerca in Italia: quali sono le strutture e le competenze nel nostro Paese, quali sono i luoghi in cui si fa ricerca, ma soprattutto quali sono le attività, i progetti e gli obiettivi raggiunti...Il Portale della Ricerca costituisce...un'assoluta novità per quanto riguarda il nostro Paese, nel quale fino ad oggi mancava un riferimento unico sulle strategie e le azioni di ricerca italiane, così come non esisteva, tra i vari Enti di ricerca nazionali, un raccordo nell'approccio comunicativo e informativo verso l'opinione pubblica e un veicolo efficace per promuovere la ricerca italiana a livello internazionale."  (cit. da: Università e Ricerca n. 126
Le discipline di interesse per gli studi umanistici sono raggruppate in due sezioni:
Scienze dell'antichità, filologico-letterarie e storico-artistiche e  Scienze storiche, filosofiche, pedagogiche e psicologiche  
http://www.ricercaitaliana.it/index.htm

 

DISSIDEnCES - Hispanic Journal of Theory and Criticism

"This journal is concerned with the problems of literary and cultural theory and the study of the Spanish and Latin American literatures and cultures of all periods. The journal emphatically encourages the submission of essays conceived at the crossroads of critical inquiry and theoretical discussion,and it has a pluralistic policy regarding the perspectives to be explored in those essays." (cit. dal web propr. 28/11/05)
http://www.dissidences.org/

 

Centre de Recherche Bretonne et Celtique

"Implanté à l’extrémité de la pointe de Bretagne, dans la seule partie du pays où le breton continue d’être langue vivante, le Centre de Recherche Bretonne et Celtique (C.N.R.S.), fondé par l’historien Yves Le Gallo en 1969, a pour vocation de coordonner l’ensemble des recherches concernant la civilisation bretonne et celle des pays celtiques ultra-marins : Cornouailles, Pays de Galles, Ile de Man, Ecosse, Irlande, Galice.
Rassemblant une cinquantaine de chercheurs et d’enseignants de l’Université de Bretagne Occidentale et de l’Ecole Pratique des Hautes Etudes (Paris), le CRBC coordonne les études celtiques en France au sein d’un laboratoire associé au CNRS. Il gère également le Centre de Littérature Orale du Manoir de Kernault (Mellac).
Doté d’un centre de documentation spécialisé d’une richesse sans équivalent dans le reste de la Bretagne et largement ouvert au public, le CRBC a désormais atteint une audience et un rayonnement qui lui valent d’être régulièrement consulté, tant sur le plan régional que national et international.
Ses domaines d’intervention se répartissent en cinq secteurs privilégiés : langues et littératures celtiques ; histoire et civilisation ; anthropologie et ethnologie ; littérature bretonne d’expression française ; littérature et civilisation des pays celtiques.
" (cit. dal web propr. 22/12/05)
http://www.univ-brest.fr/Recherche/Laboratoire/CRBC/

 

PACDIL - Published additions and corrections to the Royal Irish Academy's 'Dictionary of the Irish Language'

"By simply clicking "Search" on the bar above, the entries in this website can be viewed immediately, without any further formalities (such as a password). But note that they have not been checked or edited by the Site Coordinators -- that is not their function in a project that, by design, at all times represents work in progress.
Indeed, users should consider all the entries here to have been made, as it were, in pencil.
For decades scholars from around the world have been making pencilled annotations in their own copies of the Royal Irish Academy's Dictionary of the Irish Language. Many of these consist of references to additions and corrections published in books and journals.
This website should be viewed as a joint repository for such "pencilled" references to published additions and corrections. It is as if all the contributing scholars were working in the same library, with access only to one great dictionary into which to make their annotations. Readers should not expect such annotations to be definitive or authoritative or mutually consistent in approach or outlook. Instead, the purpose of these pencilled notes is to alert readers to the existence and location of relevant published material. The idea is to enable readers to check the source for themselves, and see if they agree with the summary "pencilled" here.
" (cit. dal web propr. 22/12/05)
http://www.pacdil.org/



 

 

Strumenti, tecniche e suggerimenti per la ricerca

 

SpellWeb

È  uno strumento che (usando Google, Alexa e Yahoo) consente di verificare le forme linguistiche usate nel web confrontandone la diffusione. Non ti dice quale è quella più giusta ma quella più diffusa.

http://www.spellweb.com/


DizSearch

"Il Dizionario Informatico e' un'introduzione ai concetti dell'informatica e si prefigge di spiegarli anche ai non specialisti. Tramite l'ipertesto si potra' accedere ad altri termini e approfondimenti, ottenendo molteplici connessioni concettuali. L'opera, in continuo aggiornamento, e' uno strumento di lavoro, un supporto didattico e di consulenza tecnica online." (cit. dal web propr. 28/11/05)
http://www.dizionarioinformatico.com/






 


 



Informazioni e links di servizio

 

Sistema Bibliotecario di Ateneo  SBA

 

Trasloco

Gli uffici centrali della Biblioteca si sono trasferiti all'ex Cavazzani (l'edificio che precede il Molino Vittoria) insieme alle strutture del Polo socio-giuridico-economico: per quanto riguarda quest' ultimo il trasferimento delle monografie è pressoché completato e quello dei periodici lo sarà entro gennaio (gli ultimi fascicoli in sala consulazione entro dicembre)  

(vedi: homepage  dello SBA  "in primo piano")

 
 
 

Testi dei corsi
Aggiornamento continuativo

Nuove accessioni
Aggiornamento quindicinale
 
 

inizio


 
 

°°°°°°°°°°°°
°°°°°


 
 
 
 

RISORSE ELETTRONICHE
Nuovi cdrom e abbonamenti online


 

Un giorno in Italia 1 : corso di italiano per stranieri : primo livello / Loredana Chiappini, Nuccia De Filippo

Roma : Bonacci, 2002. - 3 v. : ill. ; 29 cm + 1 CD. - (L'italiano per stranieri).
[1] : Libro dello studente con esercizi + cd audio. - 2002. - 342 p.
[2] : Guida per l'insegnante + test di verifica. - 2002. - 141 p.
[3] : Glossario (inglese, francese, tedesco e spagnolo) + chiavi degli esercizi. - 2002 . - 77 p.
ISBN 8875733740 (v. 1); ISBN 8875733759 (v. 2); ISBN 8875733783 (v. 3)
1. Lingua italiana - Manuali per stranieri I. De Filippo, Nuccia
458.
TN_UNIVERSITA 168 2 w-458 CHI (I-III)
TN_UNIVERSITA 168 2 w-CDall 00152 Allegato

 

Congreso internacional "Baltasar Gracián: pensamiento y erudición, Huesca, 2001Baltasar Gracián IV centenario : (1601-2001) : actas Aurora Egido, Fermín Gil Encabo,
José Enrique Laplana Gil (eds.)
.

Huesca Zaragoza Instituto de estudios altoaragoneses [etc.], 2003. - 2 v. (390 ; 370 p., [1] c. ripieg. : ill. ; 24 cm + 1CD-ROM. - (Colección Actas).
1 : Congreso internacional "Baltasar Gracián: pensamiento y erudición" : (Huesca, 23-26 de mayo de 2001) / Aurora Egido, Fermín Gil Encabo, José Enrique Laplana Gil (eds.)
2 : Congreso internacional "Baltasar Gracián en sus obras" : (Zaragoza, 22-24 de noviembre de 2001) / Aurora Egido, M. Carmen Marín, Luis Sánchez Laílla (eds.)
1. Gracian y Morales, Baltasar - Critica e interpretazione - Congressi - Huesca-Zaragoza - 2001 I. Egido, Aurora II. Congreso internacional "Baltasar Gracián en sus obras", Zaragoza, 2001
868.309
TN_UNIVERSITA 168 2 w-CDall 00154 Allegato
TN_UNIVERSITA 168 2 w-E III 00163 (I-II)

 

Autobiografia delle musiche / Giovanni Damiani ; a cura di Floriana Tessitore
Palermo : L'epos, 2005. - 103 p. : mus. ; 34 cm + 1 CD-ROM. - (Vega. Studi e testi musicali ; 1).
1. Damiani, Giovanni I. Tessitore, Floriana
780.92
TN_UNIVERSITA 168 2 w-780.92 DAM
TN_UNIVERSITA 168 2 w-CDall 00153 Allegato


Tota illa pompa : der Triumph in der römischen Republik / Tanja Itgenshorst
Göttingen : Vandenhoeck & Ruprecht, c2005. - 300 p. : ill. ; 24 cm + 1 CD-ROM. -
1. Trionfi - Roma antica - 753-19 a.C. I. Tit.: Der Triumph in der römischen
Republik II. Tit.: Katalog der Triumphe von 340 bis 19 vor Christus
937.02
TN_UNIVERSITA 168 2 w-937.02 ITG Allegato CD-ROM
TN_UNIVERSITA 168 2 w-CDall 00151 Allegato


 

NOTE sulle risorse elettroniche

-L’elenco completo dei cdrom posseduti a Lettere è disponibile  presso l’indirizzo CDRom.html
-Nel sito della Biblioteca di Ateneo c’e’ l’elenco del materiale in rete interna: per accedere cliccare su “Risorse elettroniche
-Banche dati e cdrom di altri enti e istituzioni sono visibili qui.
 
 

inizio

°°°°°°°°°°°°
°°°°°

***************************
A cura di Carlo Favale
Internet per gli Umanisti    http://biblio.lett.unitn.it/
Consulenza online

 

Nota:
1-Il presente notiziario ha lo scopo di fornire indicazioni  per la ricerca online in ambito di discipline umanistiche e di strumenti utili per la medesima. Il sito è costruito in base agli interessi culturali gravitanti intorno alla Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università degli Studi di Trento tenendo tuttavia presenti  anche ambiti più ampi e generali.
2-È tassativamente esclusa qualsiasi intenzione di pubblicità palese od occulta: l'indicazione di eventuali siti commerciali tiene conto unicamente dei contenuti atti a soddisfare il punto precedente senza alcun riferimento alla parte commerciale dei siti in oggetto né alcun giudizio implicito od esplicito sui relativi prodotti.


Licenza Creative Commons
Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons.