Università degli Studi

di Trento

Sistema Bibliotecario di Ateneo

Biblioteca di Lettere

 

 

 

RES  NOVAS

2/2012  (CVII)

Notiziario (saltuario) di umanesimo digitale

 

 

 

 

 

 


Siti e progetti di interesse umanistico
Informazioni ed utilità umanistiche

Strumenti, tecniche e suggerimenti per la ricerca

Arretrati

Per ricevere il notiziario in posta elettronica scrivere al curatore inviando il proprio indirizzo email

 

 

 

 

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
°°°°°°°°°°°°

 

 

 


 

SITI E PROGETTI DI INTERESSE UMANISTICO

 

 

 

 

CHARRETTE PROJECT

"The Charrette is a complex, scholarly, multi-media electronic archive of Chrétien de Troyes's Le Chevalier de la Charrette (Lancelot, ca. 1180), which itself does not seek to interpret the romance, nor does it dictate to scholars how they should conduct their research. It makes available a critical edition, to which a fully searchable database of rhetorico-poetic figures and grammatical data will shortly be added, and the entire manuscript tradition (eight manuscripts) in images and diplomatic transcriptions. These materials are placed at the disposal of students and scholars for their personal use...

...Important: In order to access the Charrette Project manuscripts and tools, you must create a free user account.” (cit. dal web propr. 21/11/12)

http://lancelot.baylor.edu/

DEAF  -  Dictionnaire étymologique de l'ancien français

"Le Dictionnaire étymologique de l'ancien français (DEAF) jette les bases scientifiques, tant philologiques que linguistiques, de l'ancien français. Il embrasse la période allant de 842 jusqu'au milieu du 14e siècle. Les articles sont classés par ordre alphabétique et contiennent les mots groupés par familles étymologiques. Les travaux se font en partant de principes philologiques stricts (Ad fontes!).

Pour en savoir plus, veuillez lire notre présentation succincte. Le dictionnaire se fonde en principe sur toute la littérature écrite en ancien français telle qu'elle est répertoriée dans le Complément bibliographique. La publication se fait en ligne dans le DEAF électronique, ainsi que sous forme imprimée par livraisons de 192 colonnes. Nous laissons à d'autres l'appréciation du travail accompli et nous contenterons ici de citer quelques résultats exemplaires qui illustrent la valeur encyclopédique de l'ouvrage.” (cit. dal web propr. 21/11/12)

http://www.deaf-page.de/fr/index.htm

LE NOUVEAU NAETEBUS  -  Poèmes strophiques non-lyriques en français des origines jusqu'à 1400

"Le philologue allemand Gotthold Naetebus a publié en 1891 son répertoire des poèmes strophiques non-lyriques français d’avant 1400 (G. Naetebus: Die nicht-lyrischen Strophenformen des Altfranzösischen, Leipzig, Hirzel, 1891). Le présent répertoire a le but de remplacer cet ouvrage qui a beaucoup perdu de son fraîcheur.

Trois couches se trouvent superposées dans cette nouvelle version. 1) le matériel recueilli par Naetebus, répertorié et décrit selon des critères plus amples ; 2) les poèmes anciens français qui sont composés dans les formes métriques recueillies par Naetebus, mais qui lui sont restés inconnus ; 3) les autres poèmes hétérogoniques de l’ancien français, absents du répertoire de Naetebus et du Répertoire de la poésie lyrique française jusqu’à 1350 d’Ulrich Mölk et de Friedrich Wolfzettel, indépendamment de leur caractère « lyrique » (chanté) ou « non-lyrique » (récité).” (cit. dal web propr. 21/11/12)

http://nouveaunaetebus.elte.hu/?lang=fr

 

PARLARITALIANO

"L’osservatorio ha due obiettivi fortemente interrelati. Il primo obiettivo consiste nell’allargare la base conoscitiva dei principali meccanismi enunciativi e grammaticali della comunicazione parlata attraverso studi basati su corpora. Il secondo obiettivo consiste nel valutare come e quanto l’allargamento e l’approfondimento della base documentaria possano contribuire a una migliore comprensione del sistema linguistico nel suo complesso. E’ evidente infatti che il parlato, ad un primo livello, si caratterizza come un sottoinsieme di strutture linguistiche tipiche non, o solo parzialmente, osservabili in altri contesti; ad un secondo livello, il parlato ci permette di scoprire relazioni tra porzioni diverse della grammatica, altrimenti nascoste, ma comunque centrali nell’architettura generale del sistema.

Agli obiettivi più strettamente linguistici si aggiungono obiettivi informatici rivolti allo studio della struttura dei metadati e dei database linguistici, e all’analisi e all’implementazione, anche in ambienti di calcolo ad alte prestazioni, e alla creazione di strumenti e di tecniche di segmentazione automatica per segnali audio-video, con specifiche finalità di supporto alla gestione di corpora linguistici multimediali e multimodali.” (cit. dal web propr. 21/11/12)

http://www.parlaritaliano.it/

AITER  -  Archivio Italiano Tradizione Epistolare in Rete

"Il progetto, che coinvolge cinque unità di ricerca (Università degli Studi di Pavia; Università per Stranieri di Siena; Università degli Studi di Roma "La Sapienza"; Università degli Studi di Cassino; Università degli Studi di Milano), si propone di avviare la creazione di un modello di banca dati di corpora epistolografici dal Medioevo al Novecento, basato su un'interfaccia web per la lettura dei testi, consultabile attraverso un motore di ricerca.

Obiettivo conseguente e progressivo dell'AITER è mettere a disposizione degli utenti un ampio corpus di testi che diano testimonianza del ruolo sociale che la lettera ha rivestito nella cultura italiana, problematizzando in chiave diacronica e diastratica il rapporto dei corrispondenti italiani con la lingua scritta.” (cit. dal web propr. 21/11/12)

http://aiter.unipv.it/

PHILSCI-ARCHIVE 

"...PhilSci-Archive, an electronic archive for preprints in the philosophy of science. It is offered as a free service to the philosophy of science community. The goal of the archive is to promote communication in the field by the rapid dissemination of new work. PhilSci-Archive invites submissions in all areas of philosophy of science, including general philosophy of science, philosophy of particular sciences (physics, biology, chemistry, psychology, etc.), feminist philosophy of science, socially relevant philosophy of science, history and philosophy of science and history of the philosophy of science.” (cit. dal web propr. 21/11/12)

http://philsci-archive.pitt.edu/

IL TEATRO DELLA NATURA DI ULISSE ALDROVANDI

A cura del MIUR, dell' Univ. di Bologna e del Museo di Palazzo Poggi, questo sito, dedicato al naturalista Ulisse Aldrovandi (1522-1605), offre un catalogo dei suoi manoscritti (3500 documents), l' edizione critica di una parte della sua corrispondenza (127 lettres), elementi biografici, il manoscritto digitalizzato dell' autobiografiai Discorso naturale  e una biografia pubblicata da Giovanni Fantuzzi nel 1774.

Soprattutto contiene 18 volumi di tavole acquarellate di piante, fiori, frutta, animali, commissionate da Ulisse Aldrovandi a partire dalla seconda metà del sedicesimo secolo, e che costituiscono forse la più ricca pinacoteca tardo rinascimentale del mondo naturale mai realizzata. Composta da oltre 2900 dipinti questa collezione doveva fornire un'accurata visualizzazione di quel teatro della natura che il naturalista bolognese aveva attentamente osservato per oltre cinque decenni. Le tavole possono essere consultate sia attraverso vedute d'insieme di ciascun volume, sia interrogando i volumi di cui sono stati catalogati e schedati individualmente i dipinti. (visto il: 21/11/12)

http://www.filosofia.unibo.it/aldrovandi/

THESAURUS  MUSICARUM  ITALICARUM

"The TMI is an initiative of the Department of Computer and Humanities at Utrecht University, the aim of which is to provide a tool for the study of Italian music treatises from the second half of the sixteenth and the early seventeenth century. This tool will consist of a digital corpus of these treatises on an Internet server. The TMI will be an extensible system, to which users will be able to add source materials and knowledge.

The TMI answers a need which is strongly felt not only in Netherlands musicology but also world-wide. The music theoretical sources that will be included in the TMI are central to the study of Renaissance music, and their limited availability and accessibility at present is widely regarded as an obstacle to research. The TMI will eliminate this obstacle.

The TMI is closely related to other departmental initiatives in the field of electronic publication of reference materials and sources for the humanities, such as the 'Image and Word' project centring around a number of 16th-century emblem books, which will be published on CD-ROM. In addition to images and texts, the TMI will also make the music examples in the treatises accessible, both aurally and visually.

The TMI project has importance for the following fields:

 

NOVITÀ nella Rassegna degli strumenti informatici per lo studio dell’antichità classica
Aggiornamento al  2 giugno 2007
NOVITÀ in  Reti Medievali
Aggiornamento  al  19 novembre 2012   
NOVITÀ in  Italianistica Online
Aggiornamento al  17 luglio 2010

NOVITÀ nella Enciclopedia Multimediale delle Scienze Filosofiche
Aggiornamento al  21/11/12

NOVITÀ in  SWIF - Sito Web Italiano per la Filosofia
Progetto terminato nel 2008: il sito contiene l' archivio dal 1995

NOVITÀ in  Philosophia Medii Aevi   
Aggiornamento  al  19 ottobre 2012

 


 

 

 


 

inizio


 
 

°°°°°°°°°°°°
°°°°°


.
 

 

INFORMAZIONI ED UTILITÀ UMANISTICHE

 

 

 

DigCurV  -  Digital Curator Vocational Education Europe

"Il progetto è finanziato nell’ambito del programma Leonardo da Vinci della Commissione Europea, con la finalità di stabilire un framework per la formazione professionale sulla conservazione digitale...

...Negli ultimi anni il digitale in Europa ha avuto un crescita significativa. Il rapido sviluppo del settore dell’information technology propone molte sfide alle istituzioni culturali responsabili per la gestione delle risorse digitali e per la loro conservazione a lungo termine. Una delle sfide affrontate dalle istituzioni è quella di assicurare che il personale abbia accesso alla formazione che gli è necessaria. Un report prodotto dal progetto DigitalPreservationEurope, il “Market and Trend Analysis Report” evidenzia come la conservazione digitale stia diventando una delle priorità strategiche per le istituzioni, sempre più coscienti che le risorse digitali sono fragili e a rischio.

DigCurV riunisce una rete di partners per sostenere la formazione professionale dei digital curators attivi in biblioteche, archivi e musei e in settori afferenti al patrimonio culturale, per sviluppare nuove competenze essenziali per la conservazione a lungo termine delle risorse digitali.” (cit. dal web propr. 21/11/12)

http://www.digcur-education.org/ita

 

CIDOC  CRM  -  Conceptual Reference Model

"The CIDOC Conceptual Reference Model (CRM) provides definitions and a formal structure for describing the implicit and explicit concepts and relationships used in cultural heritage documentation.

The CIDOC CRM is intended to promote a shared understanding of cultural heritage information by providing a common and extensible semantic framework that any cultural heritage information can be mapped to. It is intended to be a common language for domain experts and implementers to formulate requirements for information systems and to serve as a guide for good practice of conceptual modelling. In this way, it can provide the "semantic glue" needed to mediate between different sources of cultural heritage information, such as that published by museums, libraries and archives.

The CIDOC CRM is the culmination of over 10 years work by the CIDOC Documentation Standards Working Group and CIDOC CRM SIG which are working groups of CIDOC. Since 9/12/2006 it is official standard ISO 21127:2006.” (cit. dal web propr. 21/11/12

http://www.cidoc-crm.org/

CCFM  -  Consortium international pour les corpus de français médiéval

"Le Consortium international pour les corpus de français médiéval a vocation à rassembler et fédérer la communauté internationale des médiévistes ayant constitué des corpus de français médiéval ou les utilisant.

Créé en octobre 2004 à l’initiative de sept partenaires fondateurs (Université d’Ottawa, École Normale Supérieure Lettres et Sciences humaines, Université de Stuttgart, Université de Zürich, Laboratoire ATILF, Université du Pays de Galles, École nationale des chartes), ce consortium s’est formé autour de la pratique d’échanges réguliers de textes médiévaux, des questions liées à l’élaboration des bases de données textuelles et des problématiques de recherche communes sur ces textes.

Le CCFM constitue un lieu de réflexion et d’échange autour de standards et de méthodologies de recherche communs. Les groupes de travail constitués sur ces thématiques veillent à l’élaboration de recommandations, en assurent la diffusion et incitent à leur utilisation.” (cit. dal web propr. 21/11/12)

http://ccfm.ens-lyon.fr/

SIEFAR  -  Société Internationale pour l'Etude des Femmes de l'Ancien Régime

"La SIEFAR se propose de faire connaître, ou mieux connaître, ou découvrir les conditions d’existence, la pensée, l’action, les oeuvres des femmes reliées d’une quelconque manière à la France (celles qui y vivaient, celles qui y séjournaient, celles qui s’expatriaient, celles qui écrivaient, correspondaient, traduisaient, étaient traduites…), dans la longue période qui s’étend du Moyen Age à la Révolution.” (cit. dal web propr. 21/11/12)

http://www.siefar.org/

Portale Europeo CIRCE (Classics & ICT)

"Le materie classiche hanno un posto speciale nel curriculum Europeo, anche se in molti paesi sembra che abbiano ora un futuro incerto. La nostra eredità europea comune è basata su radici linguistiche e culturali, per questo noi riteniamo molto importante supportare questi studi con la diffusione di metodologie orientate al futuro. I metodi tradizionali di insegnamento delle materie classiche devono sicuramente esser ritenuti importanti ma necessitano nel XXI secolo anche di essere modificati.

Il compito del Progetto CIRCE è aiutare i docenti a individuare buone pratiche nelle ICT e portarle poi avanti. Noi contiamo di fare ciò distribuendo un manuale cartaceo, che contiene aspetti teorici e pratici così come una serie di validi casi di studio creando un sito web, con piani di lezioni e altri materiali utili per l’insegnamento e attivando corsi di 5 giorni per i docenti di discipline classiche attraverso tutta l’Europa.” (cit. dal web propr. 21/11/12)

http://www.circe.be/index.php?lang=it

DIGIMOM  -  La bibliothèque numérique  

La Bibliothèque de la Maison de l’Orient et de la Méditerranée  (MOM) ha intrapreso un progetto di digitalizzazione di opere connesse con i suoi interessi di ricerca: egittologia, civiltà greco-romana, storia e archeologia, testi classici. Diverse opere sono costituite da libri rari, antichi o preziosi.

La digitalizzazione di questi fondi risponde alla volontà di diffondere le risorse della biblioteca permettendone la consultazione a distanza, nella salvaguardia degli esemplari originali che sono stati selezionati sia tenendo conto delle opere maggiormente consultate, sia di quelle più preziose e fragili.” (visto il 21/11/12)

http://www.mom.fr/digimom/

 

Scrivere chiaro

"Il personale della Commissione europea si trova a dover redigere documenti di diverso tipo. A prescindere dalla loro natura (testo legislativo, relazione tecnica, verbale, comunicato stampa o discorso), qualsiasi documento risulta più efficace se è di più facile e rapida comprensione. Questa guida vuole essere un aiuto a scrivere in modo chiaro".

La guida, utile anche per gli studenti, spiega come costruire  i testi in modo chiaro, senza fronzoli o parole improprie e prestando attenzione alla coerenza interna del documento. Scaricabile gratuitamente in formato PDF. (visto il 21/11/12)

http://bookshop.europa.eu/it/scrivere-chiaro-pbHC3010536/?CatalogCategoryID=SIIKABst.SEAAAEjGJEY4e5L

 

 

 

 

 

 

PUBBLICAZIONI  OPEN-ACCESS

 

Médiévales   

Créée en 1982, la revue semestrielle Médiévales publie des articles en français sur tous les aspects du Moyen Âge: histoire, littérature et linguistique mais aussi droit, archéologie et histoire de l’art.  Éditée par les Presses Universitaires de Vincennes. (visto il 21/11/12)

Olifant

Is a semi-annual journal which contains notices, information on work in progress, and a listing of papers read and editions and critical studies published, along with mentions of reviews, on the Romance epic.  (visto il 21/11/12)

Logos & Episteme. An international journal of epistemology

Is a quarterly open-access international journal of epistemology that appears in printed and on-line version at the end of March, June, September, and December.  (visto il 21/11/12)

S&F Scienzaefilosofia.it

Web_rivista di scienza e filosofia. Ogni numero contiene le seguenti sezioni: Dossier, Storia, Antropologie, Etiche, Linguaggi, Alterazioni, Comunicazione, Arte, Recensioni.  (visto il 21/11/12)

 

 

ARTICOLI  -  SEGNALAZIONI  -  RECENSIONI 

 

Il CNR firma la Dichiarazione di Berlino

“Il Presidente del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr), prof. Luigi Nicolais, ha sottoscritto la Berlin Declaration on Open Access to Knowledge in the Sciences and Humanities (Dichiarazione di Berlino) che costituisce la ‘carta’ europea di adesione ai principi dell’accesso aperto ai prodotti della ricerca finanziata con fondi pubblici ”  (cit. da Ciber Newsletter 21/11/12)

Good practices for university open-access policies

“In occasione della scorsa settimana dell’Open Access, l’Harvard Open Access Project ha reso disponibile la versione 1.0 di una guida di buone pratiche sulle politiche per l’accesso aperto degli atenei. La guida si basa sulle policy adottate da università prestigiose quali Harvard, Stanford, il MIT e altri atenei in tutto il mondo, e raccoglie raccomandazioni sulla stesura, l’adozione e l’implementazione di politiche per l’accesso aperto”  (cit. da Ciber Newsletter 21/11/12)

Confronting the Crisis in Scientific Publishing: Latency, Licensing and Access

“…le istituzioni di ricerca potrebbero sviluppare e adottare in modo collettivo accordi di pubblicazione che non prevedano la cessione totale dei diritti agli editori, e che invece concedano all’editore un anno in cui pubblicare l’opera. Il periodo di cessione esclusiva dovrebbe mettere gli editori in condizione di recuperare i costi e un margine ragionevole di profitto grazie agli abbonamenti, lasciando l’autore nel pieno possesso dei suoi diritti alla fine del periodo indicato.”  (cit. da Ciber Newsletter 21/11/12)

 

 

 


 

inizio

 

 

STRUMENTI, TECNICHE E SUGGERIMENTI PER LA RICERCA

 

 

Search Engine Optimization (SEO)

Search Engine Land ha pubblicato un utile video che in circa tre minuti spiega  cosa è la  Search Engine Optimization (SEO): si tratta di una breve, e facile da capire, illustrazione delle nozioni di base sull' ottimizzazione dei motori di ricerca e su come come funziona. (visto l' 21/11/12)

http://searchengineland.com/what-is-search-engine-optimization-the-three-minute-video-92521

 

Power Searching with Google

Google ha reso disponibile un nuovo software pensato per chi si occupa di formazione online. Si chiama Course Builder e nasce dall’esperienza dei popolari corsi online tenuti da Google “Power Searching With Google“. (fonte: Motoricerca  21/11/12)

https://code.google.com/p/course-builder/

 

Quando Wikipedia diventa un ebook

Wikimedia ha introdotto una nuova funzione su Wikipedia: ora si potrà generare un eBook gratuito dagli articoli considerati più interessanti. Wikimedia Foundation ha introdotto una nuova funzione di esportazione degli ePub su Wikipedia...volta a consentire agli utenti la possibilità di raccogliere una serie di articoli considerati interessanti e di generare un unico eBook gratuito, che può essere letto non solo su PC e Mac ma anche su un qualunque smartphone o tablet...

...Per accedere a tale funzionalità e creare il proprio eBook personale dagli articoli di Wikipedia bastano pochissimi passi: bisogna accedere alla nota enciclopedia online, cliccare su “crea un libro” presente nel frame laterale sinistro del sito sotto la voce “stampa/esporta” e da lì scegliere quei contenuti che si vogliono esportare in un file ePub, PDF e OpenOffice. . (fonte: Webnews  21/11/12)

 

 

 

 

inizio

 

 

 

***************************
A cura di   Carlo Favale
Internet per gli Umanisti   http://biblio.lett.unitn.it/

 

 

Nota:
1-Il presente notiziario ha lo scopo di fornire indicazioni  per la ricerca online in ambito di discipline umanistiche e di strumenti utili per la medesima. Il sito è costruito in base agli interessi culturali gravitanti intorno alla Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università degli Studi di Trento, tenendo tuttavia presenti  anche ambiti più ampi e generali

2-È tassativamente esclusa qualsiasi intenzione di pubblicità palese od occulta: l'indicazione di eventuali siti commerciali tiene conto unicamente dei contenuti atti a soddisfare il punto precedente senza alcun riferimento alla parte commerciale dei siti in oggetto.

 

 

 



 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
   
 ciau Sa'!

;-)))