Preghiera

 

Signore, ti ringrazio di avermi fatto vivere finora;

ti prego di perdonarmi per tutto il male che ho fatto e per tutto il bene che non ho fatto;

cercherò di essere migliore, di aiuto e di consolazione per gli altri e degno della tua benevolenza;

ti prego di aiutare tutti i miei cari vivi e tutti i miei cari morti, di avere misericordia per tutti i morti

e di aiutare il mondo ad essere in pace e privo di mali. 

Amen!

*************************

Ma anche:

Dammi, o Signore, una buona digestione ed anche qualcosa da digerire.
Dammi la salute del corpo, col buon umore necessario per mantenerla.

Dammi, o Signore, un'anima santa, che faccia tesoro di quello che è buono e puro,
affinché non si spaventi del peccato,
ma trovi alla sua presenza la via per mettere di nuovo le cose a posto.

Dammi un'anima che non conosca la noia, i brontolamenti, i sospiri e i lamenti,
e non permettere che io mi crucci eccessivamente per quella cosa troppo invadente che si chiama: "IO".

Dammi, o Signore, il senso del ridicolo.

Concedimi la grazia di comprendere uno scherzo,
affinché conosca nella vita un po'di gioia
e possa farne parte anche ad altri.

Così sia.

(San Tommaso Moro - da una pagina del "Libro d'Oro" - Parigi - 1549)